lunedì, 1 Marzo, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

Acciaierie ferriere, storie di figli d’operai

0

Sembra una mattina come le altre: sveglia presto, colazione veloce e una sosta lungo la strada per comprare il giornale. Ma la notizia in prima pagina cambia tutto. Stefano non crede ai suoi occhi mentre legge che il complesso delle Acciaierie Ferriere di Modena, dove il padre ha lavorato per anni, verrà demolito. Profondamente turbato, decide di andarne a visitare le rovine prima che tutto sparisca per sempre. E lì, mentre cammina tra i capannoni abbandonati visitati da ragazzo con il padre, i ricordi lo assalgono con dolorosa intensità.

 

“Acciaierie – storia di figli d’operai”  è un viaggio psicologico tra passato e presente, che offre uno scorcio sulla realtà operaia degli anni Settanta, vista attraverso gli occhi di un figlio. Le storie si tramandano da una generazione all’altra e diventano una preziosa eredità. Un romanzo crudo, un’ autobiografia “necessaria” per riportare in vita quella Modena che più non esiste, la Modena degli operai delle Acciaierie Ferriere.

 

Stefano Pelloni, Cavazzona di Castelfranco Emilia (Modena), ha da poco pubblicato il suo ultimo romanzo. Non  è un libro storico, è solamente la storia di una modesta famiglia operaia dove la fabbrica fa da sfondo. Pelloni non è uno scrittore professionista ma riempie i suoi lavori di passione.

Acciaierie si trova in tutte le librerie, su Amazon, IBS e i maggiori rivenditori online.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply