venerdì, 27 Novembre, 2020

Antonino Martino
I Cinque Stelle contro la delibera sui beni comuni

0

Ancora una volta, nei giorni scorsi, si è discussa in Consiglio Comunale la delibera sui beni comuni sostenuta da più di cento associazioni che operano a Roma per tutelare il paesaggio, le fasce sociali più deboli, per la riqualificazione urbana, per l’allargamento di diritti sociali e civili.

I patti di collaborazione, o patti di comunità, sono la strada giusta per coinvolgere la cittadinanza attiva nel governo e nella gestione della vita democratica comunale e non solo, tanto più in momenti delicatissimi dal punto di vista economico e sociale come quelli che l’emergenza Covid 19 ha fatto sorgere.

Accogliamo con favore il voto compatto da parte di tutto il centrosinistra a favore della delibera e riteniamo che la sua attuazione debba essere centrale nel programma della coalizione “Insieme per Roma” che come Partito Socialista stiamo entusiasticamente a costruire.

Auspichiamo che il Movimento Cinque Stelle ascolti la sua base e guardi alla sua militanza di base che della valorizzazione e tutela dei beni comuni ha fatto da sempre uno dei punti caratterizzanti della sua azione politica e ci mettiamo a disposizione della coalizione per costruire insieme le proposte e le mobilitazioni per tenere alta l’attenzione sul tema dei beni comuni di Roma, in quanto fondante di una nuova società opposta al neoliberismo e fondata sulla centralità della persona umana e il rispetto dell’ambiente.

 

Antonino Martino
membro di Segreteria PSI Federazione Metropolitana di Roma

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply