Castellamonte-Canavese: Riunita la Segreteria del Psi

Il Presidente, Sen. Eugenio Bozello, ha illustrato il nuovo progetto politico, che sta prendendo sempre più forma a livello Nazionale, un progetto molto interessante, proposto al fine di avere un’alternativa alla Destra populista di questo Nuovo Governo: riunire tutte le forze socialiste, liberali, democratiche e riformiste in un unico grande soggetto politico.

Il Sen Bozzello aveva lanciato anni fà questa proposta ed è con grande piacere che ha comunicato al Segretario Nazionale, Sen. Riccardo Nencini, non solo la sua personale adesione ma anche l’adesione della Sezione di Castellamonte e Canavese.

La riunione è proseguita soffermandosi sui problemi di carattere locale. Il Presidente Bozzello ha parlato della delicata vicenda della Discarica di Vespia e dei suoi possibili nuovi risvolti negativi, anche alla luce di ciò che alcuni giornali canavesani hanno scritto, dando conferma alle “voci” giunte c/o la Sezione del Psi Castellamontese.

“La cessione, da parte di Agrigarden, a una nuova società, con tutte le problematiche che ne conseguono, crea non poche preoccupazioni a noi Socialisti, che da sempre siamo stati contrari alla discarica, agli abitanti delle Frazioni di Campo e Muriaglio e agli abitanti della Città. Vogliamo credere che “non” ci sarà veramente l’idea di un ulteriore ampliamento, oltre a quello già concesso, della Discarica” commenta Bozzello, “Abbiamo bisogno di certezze ed ecco perché era stata formulata una richiesta di incontro urgente con il Sindaco della Città e con l’Assessore competente, al fine di discuterne insieme; riunione che non si è ancora calendarizzata, che ha portato alle dimissioni del nostro Segretario e che forse mai si calendarizzarà; questo di certo non per volontà socialista! Devo constatare che alla lettera recapitata a Palazzo Antonelli è seguito il solito silenzio assordante del Sindaco – continua il Presidente Bozzello. Sento, vedo e leggo con molto dispiacere che le cose negative nella Città continuano ad andare sempre avanti: dalla delicata situazione della Discarica di Vespia alla situazione imbarazzante di Piazza della Repubblica, per passare ad una serie di altri problemi legati alla vita quotidiana della Città. Alcuni cittadini segnalano sul nostro sito le problematiche, molto importanti a nostro avviso (una fra tutte le strade piene di buchi ); noi, pur avendo sostenuto questa nuova Maggioranza, pur avendo dato ogni forza e disponibilità perchè veramente ci fosse una “Diversamente Castellamonte”, non abbiamo nessun interlocutore, se non i mezzi stampa e la rete internet, la nostra unica linfa vitale per darci voce!

Non erano di certo queste le basi di “collaborazione attiva” che, in caso di vittoria, noi Socialisti insieme al Pd locale avevamo pensato quando è nata l’idea della lista “Diversamente Castellamonte” (ricordo sempre che l’idea di coalizione è nata nella mia casa di Campo Canavese, ma inutile ormai ripeterlo).”

In chiusura, il Senatore Bozzello ha informato la Segreteria della Situazione Elettorale di Ivrea, dove vede impegnati i Socialisti a sostegno di Perinetti, anche nel Ballottaggio, e spera in una fattiva collaborazione con la Direzione del Pd Eporediese e Canavesano, al fine di superare questa triste pagina “Castellamontese” e gettare seriamente le basi per un progetto riformista che UNISCA e non DIVIDA, in grado di battere le Destre Populiste che stanno governando il nostro Paese.

La riunione termina con la richiesta, approvata all’unanimità, di un Assemblea degli Iscritti, che sarà convocata prima della pausa estiva, atta ad eleggere la nuova Segreteria e il nuovo Direttivo, in quanto , come già detto, il Segretario è stato costretto alle dimissioni, umiliato per il trattamento riservato da Palazzo Antonelli ai Socialisti Castellamontesi .

Bozzello, infine, ha ribadito che i Socialisti non sono più rappresentati da nessuno nel “comitato dei garanti” della lista Diversamente Castellamonte (ammesso che esista ancora…anche questo non è dato a sapersi).

Milano, approvato il documento politico

Questa mattina a Milano si è tenuta la riunione politica con iscritti, dirigenti del partito e simpatizzanti. Il documento politico che oggi è stato approvato a grandissima maggioranza (soli 5 astenuti ), vuole significare l’inizio di un nuovo percorso del Partito Socialista Italiano – Milano Area Metropolitana per arrivare ad un congresso aperto alle forze della sinistra moderata, ai liberal-radicali, alla società civile e laica, al mondo sindacale e a tutte le associazioni laico-riformiste per costruire il nuovo Centrosinistra in Italia.

Il direttivo, convocato subito dopo la fine del dibattito, ha ratificato le sostituzioni proposte dal Segretario Broi.

Di seguito la compagna e i compagni che sono entrati a far parte del nostro direttivo:
BINI MAURIZIO
CARLONI BIAGIO
SELLANTE SARA
CAFARDA MASSIMO
VOLPE ISIDORO
Segreteria PSI Milano – Area Metropolitana

Federico Penazzi nuovo Consigliere Comunale a Conselice

Ieri 13 giugno, Federico Penazzi, del coordinamento provinciale dei giovani socialisti, è entrato a far parte del Consiglio comunale di Conselice, la sua città.

Nell’augurargli buon lavoro, i socialisti tutti esprimono la loro soddisfazione per l’importante impegno pubblico che lo attende, al quale sicuramente si dedicherà con passione ed entusiasmo.

Ravenna, 14 giugno

Siena. Il Psi, al bollottaggio appoggio a Valentini

“Il risultato del primo turno delle elezioni comunali di Siena – afferma in una nota il segretario provinciale di Siena Giorgio Del Ciondolo – consegna un ballottaggio tra due candidati espressione di due diverse impostazioni politiche, e Siena ha bisogno di essere in Italia una Città governata da chi crede nei valori del progresso e del buon governo amministrativo e non da coalizioni che hanno partiti che camuffandosi da innovatori per il cambiamento sono invece portatori di valori egoisti e tristemente noti nella storia. Pertanto il PSI, impegnato politicamente a costruire una coalizione repubblicana, vede in Valentini il punto di riferimento come Sindaco per il ballottaggio del 24 giugno prossimo”.

Pisa. Psi: “Grande risultato della Sindaca del PSI Ilaria Parrella”

“Il PSI pisano – afferma Carlo Sorrente segretario prov. le P.S.I. Pisa – ringrazia tutti i candidati e gli attivisti che a partire da Veronica Marianelli si sono distinti nella campagna elettorale. Un saluto particolare agli elettori che hanno sostenuto questa nuova presenza per una battaglia di civiltà, di rinnovamento e  discontinuità a favore della gente. Dobbiamo prendere atto che il risultato elettorale a Pisa ci chiede un costante impegno per costruire diverse forme di presenza e partecipazione, nei quartieri, con le cittadine e i cittadini. Allo stesso tempo il PSI esprime soddisfazione per il netto successo del candidato democratico a Sindaco Sandro Cerri della coalizione civica “PSI – PD – Civica Popolare” a Montecatini Val Di Cecina. Un grande risultato è stato conseguito dalla Sindaca del PSI Ilaria Parrella con una lista civica, che premia il suo lavoro, l’impegno di tutta la squadra e costituisce un modello di alternativa di governo possibile”.

 

 

 

 

 

 

Matteotti, Fico concede patrocinio Camera a commemorazione

“Sono contento che il Presidente Roberto Fico abbia accolto la richiesta del circolo Saragat-Matteotti ed abbia concesso il patrocinio della Camera dei deputati alla commemorazione dell’On. Giacomo Matteotti, dimostrando così grande sensibilità ed attenzione per un evento che, da anni, vuole rendere onore alla memoria ed al coraggio di un Uomo libero” lo dichiara Enzo Pirillo, vice presidente del circolo culturale Saragat Matteotti di Roma. “La cerimonia di commemorazione – prosegue Pirillo – si terrà domenica 10 giugno alle ore 10.00, presso il monumento commemorativo dedicato a Giacomo Matteotti, Lungotevere Arnaldo da Brescia in Roma, ed inizierà con il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed il picchetto d’onore dei Corazzieri. Per il secondo anno consecutivo interverrà la Sindaca di Roma, Avv. Virginia Raggi. Tra le molte personalità che hanno confermato la loro presenza cito Laura Matteotti, la Vicepresidente del Senato Sen. Paola Taverna, la Presidente del II° Municipio Francesca Del Bello, la Presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, il Vicepresidente della Comunità ebraica di Roma Ruben Della Rocca, Gino Ciogli, in rappresentanza del Sindaco di Ladispoli. La eterogeneità dei partecipanti – conclude Pirillo – è la prova del carattere culturale e non politico della manifestazione, organizzata dal Circolo Culturale Saragat Matteotti in collaborazione con la Fondazione Matteotti, con la Fondazione Turati e con la Fondazione Nenni, ed è fonte di soddisfazione per il Presidente Marcello Leonardi e per tutti noi che crediamo nella valorizzazione, non nella strumentalizzazione, delle figure storiche del nostro Paese e dei principi che hanno ispirato la loro azione civile”.

Pisa: Solidarità del Psi all’arma dei Carabinieri

“Il PSI – afferma in una nota Veronica Marianelli candidata a sindaco per il P.S.I. nella città di Pisa – esprime  solidarietà all’Arma dei Carabinieri e invita tutti alla calma e al rispetto delle leggi dello Stato. Dispiace vedere gli operatori delle forze dell’ordine lasciati da soli a gestire l’emergenza e i compiti che spettano all’iniziativa comunale di contrasto al commercio abusivo. Il Sindaco e la Giunta sono assenti e disinteressati a una programmazione della sicurezza urbana e scaricano tutto alle forze dell’ordine, sciacquandosi le responsabilità con un bagno di spugna.

Serve organizzare un piano pluriennale di rafforzamento degli organici e degli strumenti  di polizia  urbana approntando un tavolo di concertazione con tutti i soggetti interessati all’ordine e al decoro dei quartieri dai cittadini alle associazioni di commercio e d’impresa, coinvolgendo oltre che agli organi istituzionali preposti anche gli Istituti di vigilanza privata,  affinché possano aiutare la forza pubblica per il controllo e la sicurezza dei quartieri.

Confidando nel  buon senso di tutti e auspicando  che la situazione si normalizzi senza altri spiacevoli incidenti, il Psi ringrazia tutti coloro che lavorano nelle forze di pubblica sicurezza per la dedizione e lo spirito di sacrificio che mettono ogni giorno svolgendo un lavoro rischioso per il bene comune”.

Bolzano. Bertinazzo: al lavoro per le elezioni di autunno

“Il Direttivo del Partito Socialista – afferma in nota Alessandro Bertinazzo Segretario PSI dell’Alto Adige – si è riunito per discutere diversi punti del programma sui quali i socialisti si impegneranno nella prossima campagna elettorale d’autunno. Un programma che sarà alla base di possibili accordi tra le forze politiche del centrosinistra, al fine di costituire un fronte autonomista democratico nell’ambito della nostra Provincia, in grado di sostenere un confronto vincente con i partiti del centrodestra. Dovrà essere un accordo incentrato sui programmi di sviluppo della nostra Provincia e sugli investimenti che troveranno nel prossimo futuro ricadute importanti, nell’ambito della mobilità, dell’ambiente, della sanità, della scuola, della modernizzazione del lavoro, della regolamentazione del fenomeno dell’immigrazione e della sicurezza. Temi  che andranno gestiti con estrema capacità e con equilibrio tra i diversi settori dell’economia locale.

A seguito di precedenti incontri con il PD ed i radicali, durante i quali i socialisti hanno formulato delle ipotesi di accordo, si attendono nei prossimi giorni delle risposte che consentano di affrontare in termini unitari le scadenze elettorali di ottobre”.

Perugia. Il consigliere Carmine Camicia aderisce al Psi

 

Perugia. “Dopo la collaborazione messa in campo in vista delle amministrative di Corciano e vari incontri con la dirigenza del Partito socialista italiano Umbria nel condividere diversi progetti e anche dato il momento politico, in cui è necessario compattare coloro che credono ad un partito riformista e non populista che ha l’obiettivo di tutelare sia la nostra storia e la nostra cultura che il nostro Paese, in data odierna e in concertazione con lo stesso partito, ho deciso di aderire ufficialmente al Partito socialista italiano, impegnandomi a portare avanti tutte le istanze di coloro che si riconoscono nei valori del socialismo e rappresentando l’unica voce all’interno del Comune”. A dichiararlo tramite una nota stampa è il consigliere comunale Carmine Camicia.

 

Pisa. Sicurezza: il P.S.I. condivide la posizione della UIL Polizia

“Il trasferimento della Questura nell’ex Palazzo della Provincia dal punto di vista operativo – afferma in un nota  Marco Signorini capolista P.S.I. Pisa – renderà di fatto problematico il servizio delle volanti e creerà dei problemi di connessione con le procedure di identificazione dei fermati.  A tutti gli stranieri è noto che il gabinetto di polizia scientifica è in Via San Francesco, pertanto, nell’ipotesi di un’identificazione di un fermato in zona stazione, le volanti dovranno recarsi di la d’Arno e poi ritornare in zona stazione per redigere gli atti e le misure da prendere.

Ma non è l’unico problema è solo un esempio cercando di mettere in luce che paradossalmente pensando di risolvere il problema, sarà peggio per le problematiche operative che sorgeranno con le stesse risorse che dovrebbero tagliare la città da una parte all’altra per delle semplici procedure, tutto ciò in una zona sempre bloccata dal traffico.

Solo uno specchietto per le allodole che però crea maggiore insicurezza.   Potrebbe invece essere recuperata tale sede per dare dignità alla Polizia Municipale che hanno tanti problemi nella loro attuale sede e restando comunque in zona.    Deve essere rilanciato il vecchio progetto di recupero dei locali, di cui già ci sono gli stanziamenti, per rendere operativa  una base logistica efficiente ed efficace nella  Stazione centrale  per le immediate urgenti e necessarie operatività di Polizia in quella  zona strategica per la città”.