In orbita il razzo “Vega”, fiore all’occhiello dell’eccellenza italiana

Razzo-VegaÈ stato lanciato con successo la notte scorsa, nonostante una leggera pioggia, il secondo esemplare del razzo europeo Vega, partito per il suo primo volo commerciale senza ulteriori rinvii dalla base dell’Agenzia spaziale europea (Esa) a Kourou nella Guyana Francese. Il lanciatore gestito dall’Esa in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana, è costruito per il 65 per cento in Italia dalle industrie Avio di Colleferro, in provincia di Roma, ed è dotato di un sistema di guida interamente italiano. Continua a leggere

Google reader chiude i battenti: ma, online, monta la protesta

google-readerGoogle Reader, uno dei più popolari servizi online, nato nel 2005 per aggregare flussi di notizie online automatizzati tramite feed Rss, chiuderà i battenti  il prossimo primo luglio. La notizia, lanciata dalla stessa società di Mountain View sul proprio blog, ha gelato gli utenti e i fedelissimi e, online, già monta la “protesta” contro la decisione del colosso. «Nonostante il servizio abbia un “seguito” fedele, ha spiegato scrive Urs Holzle, funzionario della Google «negli anni il suo utilizzo è calato. Ecco perché a partire dal primo luglio 2013 lo manderemo in pensione». Continua a leggere

Cina, contro la sindrome del figlio unico tra i giovani spopola il pulcino Pul

Pulcino-Pul-CinaI giovani cinesi, soli a causa della legge del figlio unico, impazziscono per una chat virtuale con un ‘pulcino’ che sta diventando il loro migliore amico. Sta infatti avendo molto successo in Cina, specie tra i giovanissimi, una nuova applicazione, chiamata ‘il piccolo pulcino giallo’. Lanciata a dicembre su Renren, un sito di social network, sembra ha già oltre 2,2 milioni di seguaci. Chiunque può inviare un messaggio a cui il pulcino, risponde. Anche se le risposte sono generate da un sofisticato software, i giovani sono divertiti dalle sue risposte, perché è capace di disquisire su tutto. Diversi ragazzi hanno riferito che il pulcino è diventato il loro interlocutore preferito. Con lui si parla di musica e di sport, si chiedono consigli amorosi o si fanno confidenze. Continua a leggere

Sbarca anche in Italia Spotify, il popolare servizio di streaming musicale

SpotifyFinalmente sbarca in Italia Spotify, il popolare servizio di streaming musicale. L’annuncio ufficiale è previsto per oggi, ma sono già disponibili sia il sito ufficiale in lingua italiana, sia le applicazioni per iPhone e Mac e i servizi sono praticamente tutti funzionanti. Spotify consente ascolti illimitati, un catalogo corposo e un meccanismo di creazione/condivisione playlist funzionale sia all’ascolto individuale sia alla dimensione social della Rete. L’entusiasmo tra gli utenti della Rete si sta diffondendo largamente: su Twitter, in particolare, il servizio musicale è già definito “una droga”. Continua a leggere

Apple, in arrivo l’iPhone a energia solare

iphone-solareNel prossimo futuro potrebbe esserci un iPhone a energia solare. Apple ha infatti depositato in questi giorni negli Usa un brevetto per un pannello a energia solare non inserito nella scocca ma integrato nello schermo multi tocco. Il circuito del pannello touch screen conterrebbe circa 1.800 elettrodi in grado sia di catturare la luce del sole che di analizzare il tocco delle dita sulla sua superficie. Continua a leggere

Facebook, non solo giochi casual. In arrivo 10 video-giochi d’azione

Facebook-Offensive combatNon solo “Farmville”, dunque giochi casual. Facebook è in procinto di lanciare video-giochi d’azione, in particolare 10 titoli per chi ama le emozioni forti e gli “sparatutto”, caratterizzati da grande qualità di grafica e di gioco. Il social network più popolare al mondo sta portando avanti, con nWay e una serie di altri sviluppatori, l’attività per estendere oltre le console i giochi d’azione, che al momento sono appannaggio di “Xbox” o “PlayStation”, e che dovrebbero arrivare già nei prossimi mesi. I dirigenti di Menlo Park, la nuova sede di Facebook, sono infatti alla ricerca dei giocatori che sono soliti spendere molto – in tempo e soldi – per questo tipo di attività, oggi dominio del mondo console. Un dominio che però ha già dato i primi segnali di difficoltà con l’affermarsi di tablet e smartphone come piattaforme di gioco e che potrebbe ulteriormente soffrire con l’ingresso di Facebook. Continua a leggere

“Bang your friends”, la app un po’ “omofoba” tutta “chiacchiere e distintivo”

Bang your friends-FacebookTanto rumore per nulla. “Bang your friends”, la nuova applicazione Facebook lanciata una settimana fa che ha attirato l’attenzione di tanti portando, in pochi giorni, a 20mila il numero degli iscritti, ha proprio tutto l’aspetto di una bolla di sapone che cerca di sfruttare l’onda di un vuoto sensazionalismo. In molti hanno subito gridato al successo, un pò come i bambini della scuola elementare che ridono compiaciuti se il maestro si lascia scappare una parolaccia… Ma, guardando le cose in maniera un pò più distaccata, il sistema è semplice e banale: si accede all’applicazione con il proprio account Fb e si scorrono le foto degli amici fino a quando ci si imbatte in un potenziale “partner sessuale” che accende le fantasie dell’utente. A quel punto si preme un pulsante che notifica al “prescelto” le intenzioni e l’interesse espresso dal suo amico o amica. Se c’è risposta il gioco è fatto, o almeno così promettono gli anonimi ideatori dell’app.   Continua a leggere

Mega, nuova creatura di “Dotcom” erede di Megaupload. La novità è nella cifratura

Megavideo-dot comAll’esatto scadere dell’anno dalla chiusura del noto sito Megaupload, l’imprenditore Kim Dotcom, accusato di pirateria negli Stati Uniti, ha lanciato la nuova piattaforma per lo scambio di dati. La base del nuovo “Mega”, sarà la Nuova Zelanda patria adottiva di Dotcom, originariamente nato in Germania. «Ci sono 250.000 utenti registrati. La capacità del server è al limite», sottolinea Dotcom in un Twitter precisando che il servizio venne usato, nelle ore di punta, da circa 50 milioni di persone al giorno. Le autorità federali statunitensi avevano chiuso Megaupload, accusando Dotcom di pirateria su larga scala. Sulla piattaforma, sostituita ora da “Mega”, venivano scambiati film e musica protetti da copyright causando, secondo le accuse, un danno pari a 500 milioni di dollari. Continua a leggere

La Rete omaggia Aaron Swartz, l’hacker morto suicida a New York

Aaron SwartzSi era sempre dichiarato innocente dinanzi all’accusa di hackeraggio, accompagnata dal sospetto di aver sottratto milioni di documenti e pubblicazioni scientifiche dall’archivio informatico del Mit, il Massachusetts Institute of Technology, in nome della conoscenza libera e gratuita. Ma il peso dell’accusa e la depressione silente hanno avuto la meglio: Aaron Swartz a soli 26 anni si è tolto la vita venerdì notte, impiccandosi nella suo appartamento a Brooklyn. E in queste ore la Rete sta rendendo omaggio a un «un hacker e militante straordinario» si legge sul sito della Electronic Frontier Foundation che ricorda il ragazzo come «un amico e collaboratore». Continua a leggere

Las Vegas, al via la mega fiera dell’elettronica Ces. In arrivo una consolle portatile e un ultrabook

3mila aziende, 174 mila metri quadrati, 156mila visitatori previsti. Questi i primi numeri del Ces, il Consumers Electronic Show, la fiera dell’elettronica considerata tra gli appuntamenti mondiali più importanti nel settore hi-tech, che domani inaugurerà a Las Vegas. Nel frattempo cresce l’attesa per scoprire dal vivo le novità di Nvidia e Lenovo, rispettivamente una consolle portatile e un ultrabook che ha la caratteristica di trasformarsi in un tablet grazie allo scherzo inclinabile a 360 gradi. Continua a leggere