Tesi congressuali
La sinistra che vorrei

TREDICESIMA PROPOSTA
Separare le carriere dei magistrati, elezione per sorteggio del CSM, potenziare
gli organici per accelerare i processi. E regolamentare i gruppi di pressione.
La giustizia giusta.

ECCO LE ULTIME PROPOSTE
La legge sul testamento biologico verrà calendarizzata grazie all’iniziativa
congiunta con i radicali.
Ius soli e legge contro l’omofobia prossimi appuntamenti.
Bene la legalizzazione della cannabis

Le proposte precedenti

Tesi congressuali
La sinistra che vorrei

PRIMA PROPOSTA
Eleggere un’Assemblea Costituente con sistema proporzionale per mettere mano a urgenti riforme istituzionali (dalla forma di Stato alla sorte delle province, dall’elezione diretta dei vertici delle Città Metropolitane al riassetto delle Regioni etc…) <BR>

SECONDA PROPOSTA
Piano investimenti pubblici e privati con priorità messa in sicurezza del territorio. Da finanziare con defiscalizzazioni, incentivi alle imprese, quota fissa da Pil. Senza escludere il supporto di una patrimoniale una tantum per abbattere il debito pubblico.

TERZA PROPOSTA
Cogestione: conduzione aziendale che responsabilizza i lavoratori e garantisce le imprese sul piano della produttività, riconoscendo i lavoratori come componente aziendale essenziale e con remunerazione non scollegata ai profitti.

QUARTA PROPOSTA
L’impresa che gode di aiuti pubblici deve pagare le tasse in Italia e non deve delocalizzare la produzione.

QUINTA PROPOSTA
Reddito di cittadinanza: da finanziare con una più alta tassazione del gioco d’azzardo e vincolando la percezione del reddito allo svolgimento di attività’ civiche e alla formazione. Chi dovesse rinunciare a offerte di lavoro, perde il diritto al reddito di cittadinanza.

SESTA PROPOSTA
Merito e bisogno: 0,50% del Pil da destinare a ricerca, formazione, scuola.
Sostenere negli studi chi è meritevole ma non ha i mezzi. Investire nel talento
artistico dei più giovani.

SETTIMA PROPOSTA
Scuola: sostegno all’istruzione pubblica, potenziamento organico di sostegno,
realizzazione nuove strutture scolastiche per l’infanzia, valorizzazione
istituti tecnici per preparare al meglio l’ingresso nel mondo del lavoro.

OTTAVA PROPOSTA
– taglio Irpef
– tasse più alte per rendita
– tassazione equa multinazionali secondo reddito prodotto in Italia
– lotta a evasione fiscale con attenzione a grandi gruppi

NONA PROPOSTA
Defiscalizzare interventi dei privati nel recupero del patrimonio artistico.
Sostegno al talento dei giovani artisti.
In ogni appalto, destinare una percentuale dei fondi a realizzare opere artistiche.

DECIMA PROPOSTA
Rapportare le pensioni ai contributi versati in relazione all’aumento delle pensioni più basse.
Rivalutazione pensioni superiori al minimo
Estensione bonus.

UNDICESIMA PROPOSTA
Piano straordinario per la CASA: edilizia residenziale pubblica, alloggi a prezzi calmierati, housing sociale.
Conversione patrimonio comunale immobilizzato in abitazioni.

DODICESIMA PROPOSTA
Ecco le BANCHE: Riforma centrale rischi, PdL contro il bail in ( il risparmio non si tocca) e proposta – la prima – di istituzione di una Commissione d’Inchiesta.
Educazione economico- finanziaria nelle scuole.
La Rai pensi a programmi di informazione sulla gestione del risparmio.