martedì, 19 Gennaio, 2021

Con Allo privacy a rischio. L’app di Google
troppo invasiva

1

alloUna app troppo invasiva, tanto che Snowden ha consigliato di non utilizzarla per ora. Valida alternativa a whatsapp non offre però la sicurezza di #Telegram che consente di crittografare per default le conversazioni. Questo significa che un utente inesperto o sprovveduto potrebbe facilmente aprire una breccia nella propria privacy rendendo disponibili molti dati sensibili. Questo tipo di chat permette infatti di risolvere e rispondere a molte domande senza uscire dall’applicazione. Questo significa che si autoalimenta con un monitoraggio continuo delle abitudini e delle richieste che ciascun utente pone, affinando sempre più l’algoritmo che la sostiene. Insomma un approccio invasivo e pericoloso. Anche se il web lo è per definizione, tout court.

Quindi allo stato #Allo? Anche no.

Alessia Chinellato

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply