BLOG
Carlo Porcaro

A Casal di Principe una manifestazione per l’informazione organizzata da Assostampa

Nella sua Casal di Principe, come gesto simbolico, in difesa della libertà di informazione. A Nicola Cosentino, ex coordinatore del Pdl campano, saranno fischiate le orecchie per quante volte è stato nominato durante la manifestazione intitolata “Con i bavagli non c’è conoscenza, né coscienza”, promossa da Ordine dei Giornalisti e Assostampa poi sostenuta da svariate associazioni, forze politiche e organizzazioni sindacali. L’evento è stato organizzato dalla casa editrice ‘Centoautori’ finita nel mirino degli avvocati dell’ex sottosegretario per la biografia (“Il Casalese – Ascesa e tramonto di un leader politico di Terra di Lavoro”, scritto da nove giornalisti campani) ritenuta diffamatoria e di cui è stato chiesto il sequestro e persino la distruzione. Continua a leggere

Il comune di Napoli introduce la tassa di soggiorno, ma le casse di Palazzo S. Giacomo languono

Napoli come Roma e Venezia. Oltre che la vicina Sorrento. Nel bilancio preventivo l’Amministrazione comunale ha introdotto la tassa di soggiorno: si parte da 1 euro per gli alberghi a due stelle fino ad arrivare ai 4 euro che dovranno sborsare quanti andranno nelle strutture a cinque stelle. L’introito previsto dal Comune dovrebbe essere di circa 2 milioni di euro. Una boccata d’ossigeno, ma nulla più, considerando le condizioni in cui versano le casse di Palazzo S. Giacomo ormai da molti anni. Al punto che la Corte dei Conti ha bacchettato la giunta che ha inserito nel documento contabile crediti che solo un miracolo può far esigere, come quelli derivanti dalle multe stradali prossime alla prescrizione. Continua a leggere

Con i finti disabili la Camorra pagava gli ‘stipendi’ ai parenti dei detenuti affiliati

La passione per il lotto era troppo forte per rinunciare. Né tantomeno l’hanno scoraggiata i numerosi arresti scattati nei mesi scorsi che lasciavano presagire nuovi blitz. Per la sorella del boss di Forcella, Assunta Stolder, la vita doveva scorrere secondo i suoi canoni normali. Ovvero da falsa “pazza”, che percepiva in quanto tale una pensione di invalidità e un’indennità di accompagnamento di 750 euro mese da due anni. Dai certificati rivelatisi poi non veri, nocessitava del cosiddetto “accompagnamento” ma i Carabinieri l’hanno ripresa con una telecamera nascosta mentre giocava al lotto.  Continua a leggere

Due suicidi a Napoli a distanza di pochi giorni: il silenzio della poltica campana

Due suicidi in pochi giorni a Napoli. Prima un giovane imprenditore, poi un portiere di mezz’età. Oppressi entrambi, a quanto emerso finora, da gravi problemi finanziari. Facile, forse troppo, a questo punto l’equazione tra crisi economica e suicidio. Una parola, quest’ultima, che andrebbe invece maneggiata con cura per non creare inutili allarmismi o addirittura strumentalizzazioni. Il dato di fatto, per Napoli e la Campania, è però rappresentato dagli effetti concreti che la recessione sta causando sulle persone. Allora chi è psicologicamente più debole, di fatto solo nonostante abbia una famiglia, non vede una via d’uscita e può arrivare anche a compiere gesti disperati. Continua a leggere

I napoletani “colerici” festeggiano il crollo della Lega

I colerosi immersi nell’immondizia alle pendici del Vesuvio e con la pizza in mano ancora fumante – in due parole i napoletani secondo gli stereotipi della Lega Nord – in queste ore stanno festeggiando. Le dimissioni di Bossi, leader indiscusso del partito che invocava la secessione dal Sud per il quale sosteneva di “lavorare e pagare le tasse” mentre il Nord sgobbava, hanno generato uno tsunami di reazioni dal sapore ironico e sarcastico. Continua a leggere

Il “Partito del doppio forno” non c’è più? L’Udc in Campania è vivo e vegeto

La Campania si conferma laboratorio politico. Una storica vocazione – dovuta alla presenza di tanti leader nazionali nonché alla necessità di non essere periferia dell’impero (romano) – in queste ore viene ribadita dalle alleanze per le elezioni amministrative. L’Udc, al governo con il centrodestra in Regione e nelle Province, ha infatti deciso di schierarsi nei Comuni più rappresentativi al fianco del centrosinistra tranne a S. Antimo, feudo dell’incontrastato segretario provinciale Pdl Luigi Cesaro. Il partito di Casini, lungi dall’essere ancora il traino di un Terzo Polo virtuale sui territori, è sempre più l’ago della bilancia. Corteggiato dal Pd, odiato dall’area che fa capo a Nicola Cosentino sostituito alla guida del Pdl dal commissario Nitto Palma che porta avanti la sua stessa linea, predica il ‘montismo’ anche in Campania. Continua a leggere

Ecco la Napoli al servizio della Camorra: 47 arresti

La Napoli bene al servizio della camorra. Quantomeno indiretto. È il quadro che emerge dal blitz della Guardia di Finanza che ha portato all’arresto di 47 persone, tra cui giudici tributari, docenti universitari, avvocati e commercialisti. Tutti accusati di aver favorito il gruppo imprenditoriale Ragosta – impegnato nel settore alberghiero, immobiliare ma anche proprietario della ditta di biscotti Lazzaroni – nei contenziosi con il Fisco in cambio di consulenze. Continua a leggere

America’s Cup hanno vinto l’appalto i soliti noti

Coppa America, tutto come previsto da l’Avanti! lo scorso 26 gennaio. Le indiscrezioni raccolte tre mesi prima dell’espletamento della gara per l’organizzazione degli eventi della kermesse velica in partenza il 7 aprile sul lungomare di Napoli, che davano favorita la società Jumbo Eventi srl, sono state confermate all’apertura delle buste. “Il 3 febbraio si apriranno le buste delle offerte relative alle opere mobili da realizzare in acqua, e circolano le prime voci sull’organizzazione dell’evento: a quanto risulta a l’Avanti!, a scaldare i motori ci sarebbe la Jumbo Grandi Eventi (in passato curatrice di Coppa America a Valencia, Olimpiadi invernali a Torino e Mondiali di Nuoto)”, scrivevamo. Continua a leggere

Condono, assessore De Falco: Saneremo anche grandi abusi d’intesa con la Soprintendenza

Per un Comune, la strada più veloce per fare cassa è il condono edilizio. L’Amministrazione di Napoli, in sofferenza da molti anni fino a sfiorare il dissesto finanziario, ha deciso di varare una nuova proroga, l’ottava in cinque anni. Il sindaco Luigi de Magistris non sembra temere le critiche degli ambientalisti rispetto alla linea adottata in continuità col predecessore Rosa Russo Iervolino. L’assessore all’Urbanistica Luigi De Falco annuncia a l’Avanti! online la volontà di «sanare anche i cosiddetti grandi abusi dopo aver sottoscritto un protocollo con la Soprintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici che preveda criteri oggettivi». Continua a leggere

«OccupyScampia» un flop annunciato

Istituzioni assenti alla manifestazione «OccupyScampia», presenti solo decine e decine di giornalisti nazionali e locali ed esponenti politici di varia appartenenza. Come presenza dal valore simbolico invece il procuratore della Dda Cafiero de Raho secondo cui «ogni manifestazione è utile ed in buona fede per vincere l’illegalità in una zona come questa dove si spaccia tutti i giorni: l’assenza del sindaco non preoccupa perché credo che abbia interesse per migliorare la situazione di Scampia che non deve essere un ghetto». Continua a leggere