BLOG
Flavia De Gregorio

Altro che virago, siamo donne e ci meritiamo di più di Belen e della Fornero!

Se la Grecia è in crisi, il lavoro scarseggia, l’argomento che impazza, divide, fa discutere  quotidianamente con certosina puntualità i giornali di tutt’Italia è il più classico dei triangoli: Emma Marrone la brava ragazza di provincia con il sogno di diventare cantante, sedotta e derubata del suo grande amore, un baby ballerino slavato, da Belen Rodriguez straniera venuta dalla Pampa, quasi troppo bella per essere vera, la Jessica Rabbit in carne e ossa: “non è che sono cattiva, è che gli altri mi disegnano così”, l’a-mantide religiosa, la cattiva delle soap opera, il modello di donna che appaga la nostra curiosità e contemporaneamente ci fa scuotere la testa. Continua a leggere

I soldi fanno la felicità? Dipende in quale Municipio di Roma vivi. A dirlo è uno studio dell’Università Roma Tre

Chi l’ha detto che i soldi fanno la felicità? Se è vero che bisogna ben guardarsi dai luoghi comuni allora anche il concetto di benessere e qualità della vita, fondamentale per le società moderne, non è quello che spesso crediamo. Tutti gli anni vengono stilate diverse classifiche che descrivono come si vive in Italia. Ed ogni ricerca utilizza parametri di riferimento più o meno complessi e numerosi e differenti approcci teorici. Uno degli studi più validi e innovativi in materia è quello portato avanti dal laboratorio di sviluppo locale ed economia sociale dell’Università di Roma Tre, facoltà di Economia. Per il secondo anno consecutivo il laboratorio sta realizzando un rapporto sulla qualità della vita nei municipi di Roma. Giacomo Crisci, studente magistrale del corso di Economia dello sviluppo, ha fatto il punto sui dati più interessanti della ricerca con grande entusiasmo. Continua a leggere

Intervista ai Paradisi Artificiali, il gruppo underground che sta spopolando nella Capitale

In Italia c’è una vasta offerta di band giovanili valide che vorrebbero fare della propria passione per la musica un mestiere, ma che si scontrano puntualmente con un mercato in forte cambiamento e una mentalità clientelare che non fa sconti neanche ai menestrelli più navigati. Tra le diverse proposte che Roma ci offre nel panorama dei gruppi giovanili emergenti ho scelto di raccontarvi l’esperienza dei Paradisi Artificiali, gruppo rock underground formato da quattro ragazzi: Gianluca Zanella (basso e voce), Marco Curti (chitarra), Simone (batterista) e Daniele Focarelli (chitarra), che si distinguono nel panorama musicale romano per la scelta di scrivere testi rigorosamente in italiano. Gianluca Trezza, basso e voce del gruppo, ci ha raccontato la loro esperienza. Continua a leggere