BLOG
Lorenzo Del Sole

“La Regina scalza”: Falcones fa centro con un nuovo best seller

Falcones_La-regina-scalzaL’ultimo romanzo di Ildefonso Falcones arriva nelle librerie sette anni dopo lo strepitoso esordio editoriale de “La Cattedrale del Mare” e consacra l’avvocato di Barcellona autore di best seller da milioni di copie. “La Regina Scalza” prosegue sulla strada del romanzo storico e sposta l’asse temporale ancora più avanti rispetto ai precedenti lavori dello scrittore catalano: siamo a metà del diciottesimo secolo, in una Spagna solo marginalmente investita dai venti della rivoluzione illuministica. Falcones conferma le sue straordinarie doti di creatore di intrecci e ci consegna un romanzo fluviale di quelli che si divorano con avidità senza lasciarsi scoraggiare dalle 700 pagine che lo compongono, tutte intrise di elementi che, mischiati sapientemente, non possono che decretare il successo di una storia. Continua a leggere

Cézanne e gli artisti del XX secolo: l’eredità italiana al Vittoriano

Cezanne-VittorianoIl Complesso del Vittoriano di Roma rende omaggio a Paul Cézanne, “padre dell’arte moderna” come lo definì Picasso, e lo fa attraverso una mostra evento – allestita fino al prossimo 2 febbraio – che si pone oltretutto l’ambizioso obiettivo di attraversare più di mezzo secolo di arte italiana. Paul Cézanne nasce nel 1839 ad Aix-en-Provence, la stessa provincia francese che ritroveremo nelle sue opere e nella quale sceglierà di trascorrere gran parte della sua vita in un sempre più accentuato isolamento, lo stesso che porterà la moglie Hortense ad allontanarsi da lui. Non si innamorerà mai nemmeno di Parigi, che frequenterà soltanto per brevi soggiorni nei quali avrà modo di conoscere i grandi dell’arte impressionista tra i quali Renoir e Monet, senza tuttavia integrarsi mai al loro gruppo. L’unico rapporto che riuscirà a coltivare con costanza sarà quello con Émile Zola, suo amico fin dai tempi dell’infanzia. Continua a leggere

“Dremong”, Max Manfredi per la canzone d’arte

manfredi_max-crowdfundingA quattro anni dall’ultimo acclamato lavoro, quel “Luna Persa” che gli valse la targa Tenco e il plauso di tanta critica musicale italiana, Max Manfredi torna sotto i riflettori annunciando l’uscita del suo prossimo album, intitolato “Dremong”, che vedrà la luce nei primi mesi del 2014. Questa volta la parola d’ordine scelta da Max per segnare il suo ritorno in studio è crowdfunding, espressione che sta lentamente prendendo piede nell’underground musicale italiano e che identifica una forma di finanziamento di un progetto mediante il sostegno economico di un gruppo di persone, in questo caso i propri fan, a cui il cantautore genovese chiede un contributo per la realizzazione del suo album. Continua a leggere

Musica, Marlene Kuntz: la poesia che illumina il rock italiano

Marlene_KuntzSi chiama “Nella tua luce” la nona fatica in studio della band cuneese, sulla scene da oltre vent’anni con una ricetta di rock e rumore infarcita di quella vena cantautorale, ormai marchio di fabbrica della loro proposta musicale. Una proposta che, nonostante alcune scelte molto discusse come la partecipazione a Sanremo 2012, resta ostinatamente “alternative”. È la voce di Cristiano Godano a condurci attraverso le undici tracce di quest’album autoprodotto, tra sferzate chitarristiche che non dispiaceranno agli adoratori delle dissonanze noise rock dei primi lavori e suoni intimistici e minimalisti figli di una ricerca sonora più recente. Continua a leggere