BLOG
Mauro Broi

Mauro Broi
Favorire il confronto interno

Dopo le elezioni del 4 marzo abbiamo subito convocato gli Organismi del partito : Direttivo, Assemblea degli iscritti, per una valutazione dei risultati elettorali e delle prospettive future. Conseguentemente sulla base delle indicazioni scaturite dalle suddette riunioni, è stato redatto un documento politico organizzativo, approvato dalla Segreteria, e inviato a tutti gli iscritti per favorire un confronto all’interno delle sezioni. Il documento è stato successivamente consegnato, come contributo della Federazione di Milano metropolitana, all’assemblea nazionale, per il nord Italia, tenutasi a Bologna. Dopo l’assemblea nazionale per il centro sud, tenutasi a Napoli, la Segreteria nazionale recependo i contributi politici organizzativi, delle Federazioni e dei compagni intervenuti ai due incontri nazionali, ha elaborato due documenti che si sono concretizzati con un appello del Segretario nazionale e un documento Organizzativo.

Invitiamo i Segretari delle sezioni e i compagni Dirigenti a promuovere e organizzare riunioni, confronti sui contenuti dei documenti, aperti a tutti i contributi, iscritti, simpatizzanti, circoli associazioni, e farci pervenire eventuali osservazioni integrazioni, modifiche e suggerimenti. Sarà nostra cura trasmetterli ai livelli regionale e nazionale. Vi invitiamo a comunicare e concordare le date delle riunioni con la Segreteria, così da poter garantire la presenza della Federazione.

Mauro Broi

Mauro Broi
Convocazione direttivo. Analisi voto e prospettive future

Carissimi/e
Martedi 6 marzo si è riunita la Segreteria per una analisi dei risultati elettorali. La Segreteria esprime un caloroso ringraziamento ai Candidati e Candidate alle elezioni politiche, Camera Senato e a quelle Regionali. Grazie a tutti per l’impegno profuso e per averci messo la faccia! Sapendo in anticipo, che sarebbe stata comunque una impresa quasi impossibile. La Federazione, le compagne ed i compagni di Milano e dell’area metropolitana, hanno fatto fronte al gravoso e difficile impegno elettorale con grande disponibilità, generosità, e soprattutto con una grande passione e mobilitazione politica. Le iniziative e gli eventi pubblici promossi dalle nostre Sezioni, dai nostri compagni, sono stati tantissimi, in città e in tanti comuni. Pur contando sulle poche risorse a disposizione, abbiamo comunque portato la nostra Lista all’attenzione dell’opinione pubblica, dei cittadini. Un impegno particolare è stato speso in prima persona dai Candidati alle elezioni Regionali. Le preferenze che si traducono in voti lo testimoniano. Alle Regionali in termini assoluti abbiamo preso 35.000 voti. Milano ha registrato la percentuale dello 0,90 rispetto alla media regionale dello 0,66. A testimonianza dell’impegno dei nostri candidati, del Partito. Un ringraziamento particolare al nostro Capolista Maurizio Bini per essersi messo in gioco, anche in considerazione dell’immagine pubblica legata al ruolo professionale che ricopre. La sua è stata una disponibilità totale, non è mancato a nessuna iniziativa e indubbiamente ha portato un buon valore aggiunto alla nostra lista non solo in termini di voti. Per noi è stato un orgoglio averlo al nostro fianco. Grazie Maurizio! Una novità positiva è stata anche la presenza nella nostra Lista dei Giovani socialisti che si sono impegnati allo spasimo con grande professionalità e con buoni risultati personali che mi auguro siano la premessa per un impegno comune al ringiovanimento del nostro partito. Il risultato politico, della nostra Lista, è stato in termini generali, come per tutto il centro sinistra, un risultato negativo, fortemente al di sotto delle aspettative, e molto deludente anche rispetto all’impegno messo in campo. La nostra Lista “Italia Europa Insieme” non era conosciuta dall’elettorato e in due mesi non si è riusciti a farla conoscere in modo adeguato, anche in forza dell’ostruzionismo e dell’oscuramente messo in atto dalla stampa e dalle tivù. L’ondata della destra guidata dalla Lega, che ha sdoganato anche i Fascisti di Casa pound e Forza Nuova, insieme all’avanzata del M5S hanno spazzato via Il PD e di conseguenza tutto il centro sinistra e la sinistra, rappresentata da LeU, sia a livello Nazionale che Regionale. Il distacco di un milione di voti di Giorgio Gori dal candidato Presidente del Centro destra, Fontana ne sono la testimonianza. Il nostro Partito, la Federazione, essendo quelli più strutturati sul territorio, si sono, di fatto dovuti far carico e gestire l’organizzazione; prima attraverso la raccolta delle firme, successivamente con la presentazione delle Liste, per Camera, Senato e Regionali, e per finire la campagna elettorale. Una esperienza unica, che ha messo a dura prova la nostra capacità, ma che grazie all’impegno dei compagni e delle compagne siamo riusciti con orgoglio a portare a termine. Unico neo la mancata presentazione della lista di Pavia alle regionali, per mancanza delle firme necessarie.
Martedi è convocata la Direzione Nazionale del PSI per l’analisi del voto ma soprattutto per le prospettive del dopo voto. “Insieme” è nata con l’intento di riunire le forze del centro sinistra al di fuori del PD. Credo che, soprattutto dopo i risultati elettorali, occorra consolidare e rafforzare, questa esperienza, l’ispirazione ulivista della nostra list. Non solo per confermare tale impegno, ma per arrivare, attraverso il coinvolgimento la partecipazione diretta della base, alla costituzione di un nuovo soggetto politico, che comprenda il PD, in grado di elaborare un progetto rispondente alle esigenze dei cittadini e della società, caratterizzando il ruolo riformista del centro sinistra, sconfingendo il centro destra e il populismo, come per ben due volte accadde con l’ulivo. Ci vediamo sabato per iniziare il confronto al nostro interno.
Fraterni Saluti
Il Segretario del Psi Milano,
Mauro Broi

Mauro Broi
La Commissione di Garanzia e la risposta ai socialisti candidati in LeU

Carissimi,
La presente per informarvi di alcune importanti rilievi scaturiti dai lavori della Commissione di Garanzia, della Federazione di Milano, nei confronti di alcuni Compagni/e che hanno assunto delle scelte politiche, individuali che si contrappongono e sono fortemente alternative agli interessi politici ed elettorali del PSI. La trasparenza delle valutazioni e la chiarezza dei fatti e dei comportamenti escludono e non giustificano alcun vittimismo strumentale o pseudo campagne di persecuzioni individuali o di caccia alle streghe. Lo diciamo perché in piena campagna elettorale tutto è possibile e non ci sono limiti all’ipocrisia. Mai come in questo caso ognuno è padrone del proprio destino.
Veniamo ai fatti: La Commissione di Garanzia, della Federazione di Milano Metropolitana, si è riunita per verificare, su segnalazione formale, del Segretario Regionale, dichiarazioni pubbliche e documentate, scelte e conseguenti iniziative politiche dei Compagni: Biscardini Roberto, Felice Besostri, Alfonso Barilaro, Rita Rigitano e Michele Addante.
Alfonso Barilaro e Roberto Biscardini hanno pubblicamente e in più occasioni dichiarato di votare e sostenere Liberi e Uguali e Loro candidati, partecipando attivamente alle iniziative pubbliche dalla stessa formazione politica. Sostenendo di fatto un partito in contrapposizione allo stesso PSI, invitando apertamente gli stessi nostri iscritti a non votare e non candidarsi nel nostro partito, ma sostenere e candidarsi nelle liste di Liberi e Uguali. Un comportamento sleale, un attacco al partito che si commenta da solo.
Felice Besostri e Rita Rigitano , ai quali era stata offerta la candidatura nelle nostre liste, hanno invece accettato la candidatura nelle Liste di Liberi e Uguali. Una decisione, che rispettiamo, una scelta di campo netta che di fatto li colloca fuori dal PSI e dagli organismi. Così come per Michele Addante candidatosi in “Energie per la Lombardia” all’interno dello schieramento di centro destra. Tutti gli interessati sono infatti, ad oggi, direttamente o di diritto, eletti dal Congresso, all’interno degli Organismi di partito ( Direttivo Provinciale).
La Commissione, in piena autonomia, ha ritenuto, tali comportamenti inconciliabili con l’appartenenza al partito e con la presenza negli stessi Organismi . Di conseguenza ha comunicato Loro tale incompatibilità. Nei limiti di tempo previsti dal Regolamento , ogni interessato può se vuole, far pervenire le proprie controdeduzioni, alle osservazioni della Commissione di Garanzia e la stessa si riconvocherà per discutere nel merito. Conclusa la dinamica dei fatti e riassunta la posizione della Commissione è utile collocare questa vicenda in un contesto politico più ampio che spesso viene richiamato nel confronto politico interno alla Sinistra. A differenza di altri movimenti politici che si rifanno alla sinistra compreso Liberi e Uguali, (che, tra l’altro, mai ha fatto propria o utilizzato la parola socialista, anzi la osteggiata nella scelta stessa dell’ acronimo precedente a LeU), la nostra scelta politica è quella di stare nella coalizione di centrosinistra per tentare di battere il centro destra e i rigurgiti fascisti che sempre più prendono piede, con la sottovalutazione e a volte l’indifferenza. Così nacque il fascismo. La nostra non è una lista civetta al servizio del PD. Tutt’altro. Vogliamo rafforzare il centro sinistra e indebolire il PD. Certo perché questo avvenga tutti i socialisti e non solo, devono votare il nostro simbolo, la nostra Lista a livello Regionale e Nazionale. Se nelle politiche dovessimo raggiungere il 3%, avremmo 18 deputati circa a scapito del PD. Quindi all’interno della coalizione c’è una sana e positiva competizione e noi possiamo e dobbiamo vincerla. Non lasciamoci condizionare dai sondaggi e soprattutto da quanti pur dichiarandosi socialisti ci osteggiano e ci dileggiano in ogni occasione in un crescendo di astio, e che pur di fare un dispetto a “qualcuno” sono disposti a far vincere la destra.
In questi ultimi giorni di campagna elettorale dobbiamo impegnarci al massimo, con convinzione ed ottimismo, senza se senza ma, per ottenere un risultato utile e dignitoso per il nostro Partito e per il Paese. Viva il PSI.

Il Segretario
Mauro Broi

Mauro Broi
Candidati con LeU con il logo Psi

Carissime e carissimi,
siamo venuti a conoscenza che per la campagna elettorale in corso, alcuni
compagni/e si sono candidati/e nelle liste di Liberi e Uguali.
Premesso che ognuno è libero di fare le scelte che ritiene giuste, e che le
stesse vanno rispettate, altrettanto vero è che coloro che hanno preso questa
decisione avrebbero, per correttezza, dovuto darne comunicazione al Partito
di appartenenza.
Detto questo è bene chiarire, nell’interesse di tutti, che chiunque si candidi in
un partito o qualsivoglia aggregazione politica, diverso dal PSI, decade
automaticamente ed immediatamente da ogni carica all’interno degli
organismi e contestualmente dallo stesso Partito Socialista Italiano.
Diffidiamo tutti coloro, che hanno fatto questa scelta a parlare per nome e per
conto del PSI e/o utilizzare per qualsiasi motivo, in ogni sede e luogo, il nome
e il logo del PSI.

Il Segretario Psi Lombardia
Mauro Broi

Mauro Broi
Appello urgente: tesseriamoci

Carissime compagne, carissimi compagni
Mancano pochissimi giorni alla chiusura del Tesseramento 2017. Sono ancora tanti i compagni e le compagne che non hanno rinnovato l’iscrizione al partito. L’iscrizione, oltre al senso di appartenenza, la condivisione dell’ideale socialista che da sempre ci accomuna , è anche un gesto di amore e passione per il nostro partito che ha compiuto il suo 125° anniversario e che ha contribuito nella sua lunga storia, di cui dobbiamo essere orgogliosi, a migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, dei più deboli, dei cittadini, del nostro Paese. Un Partito che oggi rappresenta l’1% degli elettori, che tanti vorrebbero comunque cancellare dal panorama politico, e che viene sistematicamente ignorato dai mezzi di comunicazione ed in particolare dal servizio pubblico. Diamo fastidio!!, forse perché la nostra coerenza politica, evidenzia ed evoca le ragioni dei fallimenti altrui, e di quanti oggi, ha distanza di trent’anni, si ritrovano loro malgrado sulle nostre posizioni .

Questo è uno dei motivi, insieme alla lotta contro le disuguaglianze sociali e la povertà che ci spronano a resistere, ad andare avanti con ostinazione e caparbietà. Nei prossimi mesi ci attendono scadenze e sfide importanti e noi dobbiamo essere attrezzati per affrontarle e vincerle. Nel 2018 ci saranno le elezioni politiche e le elezioni regionali. Due appuntamenti che possono segnare una svolta per noi socialisti. I partiti che hanno governato il paese in questi anni non si sono dimostrati all’altezza delle aspettative e dei bisogni della gente. Hanno smantellato le nostre riforme sociali. C’è bisogno di noi della nostra esperienza della nostra capacità di governo, delle nostre intuizioni della nostra intelligenza politica .

Non facciamo morire il partito, non facciamo venir meno la speranza di tanti che vogliono una società e una vita diversa, migliore. Sosteniamo il PSI. Sosteniamolo col nostro impegno, con la militanza, sosteniamolo anche economicamente con la nostra iscrizione, convinciamo i famigliari, gli amici. E’ l’unico sistema di finanziamento che ci consente, con grandi sacrifici, di mantenere aperta la Federazione, le sezioni, di svolgere attività politica sul territorio.

Il costo della tessera è all’incirca, pari a quello di due caffè al mese, un sacrificio utile per una grande causa che mai tramonterà. Il socialismo!! Rinnovate e iscrivetevi immediatamente. Mettetevi in contatto con la federazione, siamo in grado di consegnarvi la tessera in giornata. Facciamolo subito. Grazie!

Mauro Broi
Segretario Psi Milano

Mauro Broi
Ritornare ad essere protagonisti

Carissime Compagne e Carissimi Compagni,
dopo tanti anni siamo riusciti, con uno sforzo enorme, a riportare la Festa dell’Avanti a Milano. Due giornate vissute insieme. Dibattiti e confronti politici sui temi sociali più rilevanti e sulle imminenti scadenze politiche locali e nazionali. Una platea attenta ed orgogliosa di accogliere e ascoltare con attenzione i tanti Ospiti. Si è parlato di Formazione-Scuola, Lavoro-Sanità-Autonomie locali, Referendum, Elezioni, Alleanze e del nostro partito, perché come recita il titolo della Festa “Il futuro è Socialista”.

Sono intervenuti i nostri parlamentari, Enrico Buemi, Pia Locatelli, Il Segretario Nazionale Riccardo Nencini, Ugo Intini, Luigi Covatta, insieme a Mario Artali, Alessandro Alfieri, Carlo Borghetti, Onorio Rosati, Carlo Pedretti, Carmine Pacente, Leonardo Scimmi, Laura Tussi, Fabrizio Cracolici, Serena Vitucci, Giulio Giovannini. Presenti i Segretari Provinciali del PSI Lombardo, il Segretario Regionale Lorenzo Cinquepalmi, gli Amministratori Socialisti e i Segretari di sezione.

Molti, tra compagne e compagni, si sono prodigati volontariamente e messi a disposizione del partito con umiltà per l’organizzazione della Festa. Tantissimi gli oggetti offerti per la pesca e per la lotteria, i regali hanno contribuito in modo determinante all’autofinanziamento della Festa, ora posso affermare che è stato davvero un “buon successo”. Non cito tutti i volontari per motivi di spazio, ma li ho ben presenti uno per uno nella mia mente e nel mio cuore, in loro rappresentanza cito la Compagna Daniela Musazzi, della sezione di Cornaredo che, per la nostra lotteria, ha confezionato e offerto gratuitamente dei bellissimi cesti ricchi di buoni prodotti come quelli natalizi. L’attaccamento e l’orgoglio per il partito, più che a parole, si dimostra anche con questi piccoli ma grandi gesti. Le compagne e i compagni lo hanno fatto. A loro e a tutti quelli che hanno attivamente partecipato per aggiudicarci questa bellissima scommessa va il mio ringraziamento personale e quello di tutti i Componenti la Segreteria che si sono impegnati e prodigati all’unisono, per realizzare la nostra bella Festa.

Il PSI di Milano Metropolitana può fare ancora grandi cose, basta volerlo, con la disponibilità e l’impegno degli iscritti, possiamo ritornare ad essere protagonisti della politica locale come lo siamo stati in questi due giorni.

Ancora un Grazie a tutti

Mauro Broi
Segretario Psi Milano