BLOG
Paolo Cavallari

Alla “Festa socialista sul Po” tra rabbia e orgoglio

Gabriele-cagliariGuastalla – Commozione, rabbia, orgoglio. È il mix di sentimenti che ha scosso la platea del convegno-commemorazione dell’ing. Gabriele Cagliari avvenuta sabato sera nell’ambito della “Festa socialista sul Po”, tre giorni di dibattiti e confronti su temi locali e nazionali. Con un clou riservato ad un “figlio illustre” di Guastalla morto suicida a San Vittore il 20 luglio 1993 dopo quattro mesi di carcerazione preventiva durante i quali era stato ripetutamente interrogato sugli sviluppi del caso Enimont. Continua a leggere