BLOG
Rita Moriconi

In nome della madre, i due cognomi anche in Italia

Cognome-madreNonostante il trattato di Lisbona, nonostante tutti i Paesi europei abbiano già adeguato la normativa in materia e nonostante le ormai numerose sentenze della Cassazione in merito all’assegnazione del cognome materno ai figli, in Italia non si muove nulla. E la maggior parte delle donne è talmente abituata che il cognome possa essere solo quello paterno, che nemmeno concepisce ci possa essere un’alternativa. Sono sette le proposte di legge finora presentate, ferme da anni in Parlamento, numerosissimi i forum, le petizioni e gli articoli di stampa che richiedono che sia aperta la strada a quella che sarebbe una vera e propria  rivoluzione anagrafica per il nostro Paese: uno dei pochi in Europa a non avere ancora accolto la possibilità di dare ai propri figli il cognome di entrambi i genitori, o almeno di poter scegliere quale dei due mantenere.  Continua a leggere

Video shock su “Chi l’ha visto?”: Quando arriva il momento di ascoltare i bambini

Continuano a risuonare nelle mie orecchie, nella mia testa e nel  mio cuore le parole della preside della scuola frequentata da Leonardo: tutti gli altri bambini sono stati accompagnati in un’altra aula. E vedo Leonardo li, da solo, aggrappato al suo banco, ad affrontare chi arriva per strapparlo alla sua classe, ai suoi compagni, alle sue certezze, ai suoi affetti. E  vedo il padre di Leonardo, insieme al Ctu, alla polizia, forse anche ad un’assistente sociale, trascinarlo sulla strada per caricarlo su un’auto che dovrà portarlo in una struttura pubblica in cui il piccolo dovrà essere “resettato”, “decontaminizzato” per essere vittima di una pericolosissima patologia definita Pas.

Continua a leggere