BLOG
Stefano Nicotra

“L’arte di vincere”, il romanticismo nel baseball

In generale si cade su un pregiudizio quando si parla di statistiche. Apparentemente ci si accoda alla fila degli analisti e le si reputa utili e convenienti, ma dentro di noi, e spesso in maniera neanche tanto velata, le disprezziamo come qualcosa di innaturale, freddo e che non ha nulla a che fare con la vita. “L’arte di vincere” va in controtendenza. È un film sulla prospettiva. Sui punti di vista alternativi. Prende la statistica come un riferimento valido, elogia la formula a regola di vita, addirittura la vuole erigere a meccanismo rivoluzionario.  Continua a leggere