sabato, 4 Aprile, 2020

Radicali. Nencini: Opportunità per lista laico-riformista

0

bonino-emma

Il Rosatellum è stato fatto “come il vestito di Coco Chanel per il chi c’è c’è e chi non c’è non c’è”, quindi visto l’alto numero di firme da raccogliere “andare da soli non ci è permesso”. Lo ha detto Emma Bonino, al congresso radicale aggiungendo anche un invito a “esplorare” due possibilità in vista delle politiche: un’intesa con il Pd ma, avverte, “non siamo in svendita nè in vendita, l’idea del Re sole e le costellazioni, caro segretario Pd, non fa per noi”.

“Si apre – è il commento del segretario del Psi, Riccardo Nencini – l’opportunità di costruire una lista laico-riformista che renda il centro sinistra italiano competitivo e vincente alle prossime elezioni politiche”. Per Nencini “il minimo comun denominatore deve essere l’Europa, deve essere la lotta al bisogno, devono essere i diritti civili”. “Una lista forte di storie che hanno reso l’Italia più libera è più civile. I socialisti – ha concluso Nencini – colgono volentieri l’appello lanciato da Emma Bonino”.

Una risposta positiva all’appello di Emma Bonino è arrivato anche dal leader dei Verdi  Angelo Bonelli: “Le preoccupazioni che Emma Bonino ha espresso oggi al congresso dei Radicali Italiani sono anche le nostre. Come Verdi – ha detto Bonelli – ribadiamo la disponibilità ad esplorare insieme un percorso che possa dare agli italiani una proposta politica, non a scadenza e che prosegua in un progetto anche dopo le elezioni, di una lista europea, ecologista, dei diritti e della democrazia per elevare il dibattito, la proposta e i programmi al di fuori delle miserie e dei particolarismi che hanno occupato lo scenario politico e l’informazione. Il tema dell’Europa è fondamentale, lo diciamo da ecologisti. Perché è necessario vincere insieme le sfide globali per immaginare e creare un futuro sostenibile che possa preparare le nuove generazioni a un progetto che dia più diritti e più democrazia. Questa è quindi una occasione importante e irripetibile – prosegue il leader dei Verdi – e per questo propongo ai Radicali, a Campo Progressista e tutti coloro che condividono questi temi d’incontrarci per verificare le condizioni di un’azione comune e per dare all’Italia una proposta politica innovativa, moderna, popolare e all’altezza della sfida che abbiamo di fronte: Europa, ecologia e diritti”.

Una opportunità che per il sottosegretario agli Esteri, Benedetto Della Vedova, promotore di Forza Europa, il Pd vede cogliere: “Una lista europeista, liberale, radicale, riformatrice, per partecipare a sfida vera, anche in coalizione. Pd colga disponibilita’ Bonino”, scrive su Twitter.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply