domenica, 5 Luglio, 2020

Burioni miss Italia?

0

Gulio Tarro, il medico 82enne che, nel 1973, ha sconfitto il colera, polemizza con Roberto Burioni, il virologo del momento. Che a sua volta ribatte sardonicamente. Tarro aveva scommesso sulla scomparsa del virus grazie ai caldi dell’estate. Burioni aveva ribattuto sconfessando questa certezza e Tarro, dal canto suo, ricordando a Burioni di essere stato per due volte candidato al Nobel e rinfacciandogli i suoi primitivi proclami sul virus che in Italia non avrebbe attecchito. A quel punto Burioni ha ribattuto sarcasticamente: “Se Tarro é da Nobel io sono miss Italia”. Non abbiamo indagato. Ma che tra le sue tante attitudini, anche televisive, é ospite fisso ormai da Fazio, Burioni avesse anche quella di presentarsi al mitico concorso per la più bella, era francamente imprevedibile. Tra le bellezze italiche che hanno trionfato per un trofeo, che nel dopoguerra si svolgeva annualmente a Stresa, ricordiamo Lucia Bosé, mentre tra le illustri partecipanti Silvana Pampanini, Gina Lollobrigida, Sofia Loren, Silvana Mangano, Eleonora Rossi Draghi, Stefania Sandrelli, poi Anna Falchi, Simona Ventura, Martina Colombari, Miriam Leone. Avrei voluto vederlo Burioni sfilare sulla passerella scodinzolando con le sue gambine n mezzo a loro, visto che la candidatura al Nobel di Tarro, lo ha sostenuto l’on. Rotondi, pare proprio accertata. Che tra le tante autoincensazioni del Roberto nazionale ci sia anche quella di considerarsi “la più bella del reame”?

Condividi.

Riguardo l'Autore

Mauro Del Bue

Leave A Reply