sabato, 17 Agosto, 2019

Caldo, solo una breve tregua per il “drago africano”

0

Sono in arrivo in queste ore delle infiltrazioni umide atlantiche che valicheranno entro sera le Alpi ed innescheranno dei temporali dalle Alpi e Prealpi orientali, Trentino Alto Adige, Bellunese, Friuli, diretti verso Lombardia. Locali precipitazioni potranno formarsi anche sull’Appennino emiliano verso piacentino e parmense. Da stasera – avverte il portale web www.iLMeteo.it – entrerà inoltre un po’ di bora e i venti da nord inizieranno a mitigare il clima sulle regioni adriatiche fino alla Puglia, mentre sulle regioni tirreniche si potrà respirare meglio grazie alla riduzione dell’umidità, seppur con 34°C costanti.

TORNA ULISSE – Ma la tregua avrà vita breve, in quanto Ulisse, la quarta fiammata africana dell’estate 2012, verrà solo scalfito, e promette caldo ad oltranza fino al prossimo weekend del 4-5 agosto, quando per l’ennesima volta si rifarà sentire il drago africano, il vento caldo che fa impennare la colonnina di mercurio fino a 40°C, sul campidano in Sardegna, in Sicilia nella Valle dei Templi di Agrigento, in Calabria, Basilicata (materano) e Puglia. A più lunga scadenza l’Italia sarà divisa in due, qualche temporale al nord specie sulle Alpi Prealpi, Laghi Lombardi, Bellunese, Friuli, e gran caldo al centrosud e isole maggiori fino a Ferragosto.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply