giovedì, 17 Ottobre, 2019

Caso Diciotti, giovedì si riunisce la giunta del Senato

0

La Giunta per le Immunità del Senato discuterà del caso della nave Diciotti giovedì mattina a partire dalle 8,30. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, secondo quanto si apprende, avrebbe deciso di non presentarsi ma di presentare una memoria difensiva. Su Salvini pende la richiesta del Tribunale dei ministri di Catania che ha chiesto l’autorizzazione a procedere per “sequestro di persona aggravato” nei confronti del ministro degli Interni.

Sull’ipotesi di uno scambio tra Lega e 5 Stelle tra il no all’autorizzazione a procedere da parte dei grillini e il ripensamento delle posizioni della Lega sulla Tav, è intervenuto il presidente del Parlamento europeo ed esponente di Forza Italia Antonio Tajani: “Sarebbe un mercato vergognoso, sono convinto che Salvini non potrà accettare, verrebbe meno a se stesso, perderebbe ogni ruolo la Lega”. “Non fare la Tav – ha osservato ancora – sarebbe una catastrofe, per l’Italia e per la Lega. Io come presidente dell’Europarlamento e noi con Forza Italia continueremo a batterci perché la Tav si faccia”. Tajani ha poi aggiunto: “Temo che per la Tav finisca male, finché c’è questo governo le infrastrutture non si fanno, è ovvio. È la posizione preponderante del M5S e si fa quello che decide la maggioranza, checché ne dica la Lega. Rischiamo di perdere diversi miliardi di euro e migliaia di posti di lavoro”.

Il voto su Salvini mette in forte imbarazzo i 5 Stelle che per filosofia e per impostazione “di principio” non hanno mai negato, in casi simili, il proprio voto a favore. Il Movimento 5 Stelle pensa allora a un escamotage. Si appresta infatti a organizzare sulla piattaforma Rousseau un voto online per salvare Salvini. Insomma si affida la scelta agli elettori per sottrarre Di Maio e Di Battista dalla responsabilità di decidere. Una mossa che non rinvigorirà il rapporto con gli elettori del Movimento, dato in calo dagli ultimi sondaggi, ma che comunque costringerà i parlamentari intransigenti ma con qualche mal di pancia, ad adeguarsi alle scelte dettate dalla piattaforma. Le uniche che, quando convenienza vuole, non possono essere tradite.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply