Mauro Del Bue

Mauro Del Bue
0

Situazione politica nuova: il compito dei socialisti

Il senatore Pisanu propone la scomposizione dell’attuale sistema politico e la sua trasformazione in un bipartitismo tra “progressisti e liberaldemocratici”. Si riconosce ovunque che la crisi economica e finanziaria dovrebbe accelerare la creazione dell’Europa politica, capace di non delegare tutto il potere alla Germania e alla Bce. E dunque anche l’Italia dovrebbe trasformare il suo sistema politico da anomalo a organico rispetto a quello europeo. Dunque, più che d’un’alternanza tra…

Mauro Del Bue
0

Chi ha Grilli per la testa?

Il dato, se volete, è stato ancor più accentuato, ma il responso era quello atteso. Con le elezioni amministrative parziali prevale la protesta e con essa il movimento che più di ogni altro ha urlato e inveito contro la politica. Pravale l’astensione, cou una netta flessione della percentuale dei votanti, che rappresenta l’altra faccia della delusione e del distacco. Prevale il centro-sinistra su un centro-destra sfilacciato e diviso, ma nel centro-sinistra prevalgono soprattutto i candidati…

Mauro Del Bue
0

Oggi in Francia, domani in Italia?

Che i socialisti siano vivi in Europa lo sapevamo. Che in Italia siano tuttora sommersi anche. Se usassimo un semplice sillogismo potremmo concludere che, siccome altrove la sinistra vince se è socialista, basterebbe che anche in Italia lo fosse e il gioco sarebbe fatto. Ma la logica spesso sfugge alla politica. Sulle ragioni per le quali la sinistra italiana non è mai stata a maggioranza socialista si sono spesi fiumi d’inchiostro. Le ragioni per le quali non lo è diventata nemmeno dopo la…

Mauro Del Bue
0

Il Trio

Come quello di Lopez, Solenghi e Marchesini, anche il governo ha deciso di servirsi di un trio: l’Amato-Bondi-Giavazzi. Il trio A-B-G, indispensabile per la riforma del finanziamento ai partiti, per lo spending rewiew e per i contributi alle imprese. Ne avevamo davvero bisogno? Credo di sì, perché il passaggio dai politici ai tecnici, lo si sapeva dall’inizio, poteva non bastare. E nel giro di passaggi di testimone c’è sempre un tecnico più tecnico che ti manca. Solo che nel cerchio di ritorno..

Mauro Del Bue
0

Il più Amato

Non stupisca che ancora una volta dall’armadio emerga il profilo esile del dottor Sottile. In un Paese in cui il ministro degli Esteri, certo ex ambasciatore Terzi, annuncia la posizione italiana a proposito della detenzione della Timoscenko affermando testualmente “Credo che la Merkel non parteciperà ai campionati europei”, può ancora succedere di tutto. E così trovo perfino naturale che si ricorra ancora a lui, al presidente, ministro, sottosegretario di quasi tutti i governi italiani degli…

Mauro Del Bue
0

Il povero Bossi e il Psi

Il povero Bossi non sa quel che dice. Ma ieri ne ha detta una davvero grossa. A Conegliano, nel corso di un suo comizio elettorale, s’è lasciato sfuggire un incauto paragone tra la Lega e il vecchio Psi. “La Lega non ha rubato come il Psi. Ha solo speso male i suoi soldi”. E ancora: “Non ha preso tangenti, i soldi suoi li poteva anche buttare dalla finestra”. Il povero Bossi dovrebbe essere immediatamente querelato, ma forse verrebbe assolto per incapacità d’intendere e di volere, poveretto…

Mauro Del Bue
0

E la polizia sta a guardare

Sessanta ultras tengono in scacco un intero stadio, costringono i giocatori a togliersi le maglie in un rito di espiazione collettiva da processo alle streghe, dopo aver tirato fumogeni in campo e poi iniziato colloqui di pacificazione, aggrappati sulle inferriate dell’impianto. Poi si placano e la partita può riprendere con un intervallo di 45 minuti. E’ successo al Ferraris-Marassi di Genova, durante Genoa-Siena, con la squadra locale sotto di quattro gol. Apparivano, costoro, i padroni…

Mauro Del Bue
0

Riformismo oggi: quel che manca

C’era un tempo (non lontano) in cui essere definiti riformisti equivaleva ad un’ingiuria. E neppure da poco. Significava non voler mettere in discussione il sistema (come si affermava nel confuso sessantotto) o addirittura tradire l’ideologia, quella marxista o marxista leninista, che prevedeva crolli improvvisi del capitalismo, dissoluzione di ceti intermedi, azioni rivoluzionarie per la presa del potere, dittature più o meno transitorie del partito-proletario. Questo naturalmente nel partito..

Mauro Del Bue
0

Sterminio

La Lega sta affondando tra scope e spiate, denunce ed espulsioni, minacce e vendette. Ma che partito è stato la Lega? O meglio: perchè stupirsi di quel che sta accadendo visto la natura della Lega? Il movimento creato da Bossi e da alcuni amici al biliardo del bar di Varese è stato quanto di più atipico sia mai proliferato nella storia d’Italia. Nato quasi per burla negli anni ottanta, nel 1987 disponeva di un solo deputato, certo Leoni, pacioso e barbuto gentleman con tanto di farfallino…

Blog
0

Abbiamo tenuto duro più di Bossi

Ma sì, siamo garantisti noi e anche rispetto al partito che alzò il cappio in Parlamento dobbiamo tenere il nostro atteggiamento tradizionale. Rispetto e solidarietà umana per Bossi che si dimette e attesa perché le accuse vengano provate da sentenze di tribunale. Resta un dato politico, dopo le dimissioni del capo verde. E cioè che i socialisti, messi sul banco degli imputati vent’anni fa, hanno avuto il merito di tenere più duro di lui. In pochi, se si vuole, purtroppo ancora sparsi, spesso…