Blog

Alessio Aragno
4

Il fascino molesto del derby

Domenica sera si gioca il derby, quello di Milano. E da lunedì non si parla d’altro. Sarà fuga Milan o rimonta Inter? Vedermo il derby di Ibra o quello di Milito? Giocherà Pato oppure Robinho? È derby anche per Tevez: vincerà Galliani o tra petrolieri si capiscono meglio? Allegri ha dichiarato che vuole vincere e Gattuso che ha paura di Ranieri. Dalla Pinetina, invece, silenzio assoluto. Potremmo continuare così fino a domenica sera. Perché fino al fischio d’inizio si parlerà solo di derby.

Claudia Bastianelli
1

La casta dei dirigenti pubblici

Al centro del dibattito politico, ormai da qualche mese, i costi della politica. Se è un dato di fatto che la c.d. “casta” politica ha una somma di privilegi ormai non più né accettabili né sostenibili dalle casse del nostro mal ridotto Stato, che tali privilegi partono dalle istituzioni territoriali aumentando sempre più fino a giungere al livello nazionale, che è purtroppo sempre più evidente che i sacrifici i politici li chiedono ai cittadini ma non sono disposti a privarsi dei loro vantaggi

Otello Lupacchini
0

Meglio la legalità statale o l’illegalità civile?

Purtroppo, quando si discute dello Stato italiano, dal periodo postunitario ai giorni nostri, assai spesso non se ne dice altro che male, sino a giungere a porre il dilemma se sia preferibile per il cittadino italiano la legalità statale o l’illegalità civile. Non v’è dubbio che dall’Unità d’Italia a oggi, i fallimenti della costruzione dello stato democratico di diritto nel nostro Paese appaiano di giorno in giorno sempre più evidenti. La continuità storica che contraddistingue