Esteri

Esteri
0

El Pais attacca Carme Chacón. Ma è un boomerang

Un malizioso articolo pubblicato da El Pais nei giorni scorsi alla vigilia della settimana che precede il Congresso sulla candidata alla segreteria generale del PSOE ha provocato più di un mal di pancia all’interno dello stesso partito e l’indignazione dei delegati socialisti. Un pezzo sfacciatamente pro Rubalcaba, quello a firma di Luis Gomez, un report gossip, su quella che viene definita la macchina elettorale “Chacón & Co.”…

Esteri
1

Australia, una scarpa come trofeo degli aborigeni

Ha suscitato scalpore, in Australia e non solo, l’aggressione subita dal premier labourista Julia Gillard, costretta da circa duecento aborigeni a una fuga precipitosa da una celebrazione della festa nazionale che ricorre il 26 gennaio, l’Australia Day che ricorda l’arrivo dei coloni inglesi nel 1788, ma che per gli aborigeni è il luttuoso Invasion Day. Gli aborigeni, armati di pietre e bastoni, hanno assaltato il locale dove si teneva la cerimonia alla quale partecipava anche il leader…

Esteri
1

Rubalcaba e Chacón in corsa per la segreteria del PSOE

Al 38° Congreso Federal mancano poche ore, ci sono due candidati, e un Partido quello Socialista Obrero Español da rianimare. I due concorrenti ufficiali per la segreteria generale del PSOE, sono Alfredo Perez Rubalcaba e Carme Chacón. Entrambi pretendono di presentare un partito nuevo aperto alla società spagnola e alla famiglia del socialismo europeo. Spagna e Europa per ricostruire il PSOE e vivacizzare i socialisti. Ma in questi giorni che precedono l’elezione (prevista dal 3 al 5 febbraio)

Esteri
0

L’Europa in cerca d’aiuto

Cerca aiuto l’Europa della moneta unica, nella convinzione che contro l’ondata speculativa le proprie forze potrebbero non bastare, soprattutto se non riuscirà a darsi in fretta quelle nuove regole necessarie per mettere le istituzioni e la politica in grado di fronteggiare una finanza internazionale che ha poco a che fare con l’economia reale e che, soprattutto, è del tutto incurante della condizione delle popolazioni. A poche ore dall’incontro tra Monti, Merkel e Sarkozy che oggi a Bruxelles..

Esteri
0

Bruxelles, braccio di ferro a tre sul “Fiscal compact”

«L’Europa siede sulle spalle di Monti» perché dal premier italiano «può dipendere il destino del continente». L’editoriale del Financial Times di tre giorni fa dà un po’ il senso della partita che si gioca oggi al Consiglio Ue di Bruxelles. Si sono visti già troppi summit chiudersi con un mezzo fallimento dopo aver promesso una svolta decisiva. Ma stavolta c’è ottimismo circa quell’accordo sul Patto europeo di bilancio che può sbloccare davvero la situazione. Ottimismo non nascosto…

Esteri
0

Indignados e Occupy fanno irruzione a Porto Alegre

«Porto Alegre ha accolto la delegazione italiana a suon di applauditissimi (e attesi) attacchi» racconta Giovanni Allegretti, ricercatore italiano presso l’Università di Coimbra ed esperto di Politiche Partecipative, dal Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre. Un Forum ad alta tensione anche perché accanto ai promotori della cosiddetta Primavera araba e alle reti contadine quest’anno a far sentire la loro voce ci sono anche gli “Indignati” e “Occupy”. Il sociologo portoghese Boaventura De…

Esteri
2

Eliseo, per il candidato socialista Hollande imposte ai ricchi e posti di lavoro

Maggiori imposte e abolizione di privilegi fiscali per banche, grandi industrie e per i più ricchi. Creazione di circa 150mila posti di lavoro. Sostegno ai giovani e alla cultura. Sono alcune delle proposte illustrate il 26 gennaio a Parigi da François Hollande, candidato del Partito Socialista (Ps) francese alle elezioni presidenziali che si svolgeranno in due turni tra aprile e maggio 2012. Le proposte sono contenute in un manifesto di 40 pagine pubblicato sul sito del politico 57enne che…

Esteri
0

Nuovo giro di valzer con l’Iran

Dopo aver congelato i beni della Banca centrale iraniana e interrotto il commercio di oro, metalli preziosi e diamanti, Bruxelles ha chiuso anche i rubinetti del petrolio di Teheran: vietati nuovi accordi riguardanti greggio iraniano, prodotti petroliferi e petrolchimici, e a partire da luglio anche i contratti in essere verranno recisi. Con voto unanime, i 27 ministri degli esteri europei hanno aderito alla linea indicata dall’amministrazione dunque, nel tentativo di fermare la corsa verso…

Esteri
0

È in discesa la corsa all’Eliseo del socialista Hollande

Sta procedendo sotto ottimi auspici il cammino di François Hollande, il candidato socialista alle elezioni presidenziali il cui primo turno si terrà il prossimo 22 aprile in Francia. Dato per superfavorito da diversi sondaggi, Hollande ha sfoderato tutta la sua grinta domenica scorsa nel primo grande discorso elettorale al Palazzo delle Esposizioni di Le Bourget, appena fuori Parigi.

Esteri
0

Primarie in South Carolina: a sorpresa vince Gingrich

Ora i giochi sono di nuovo aperti. Stravolgendo le previsioni dei media, l’ex presidente della Camera Newt Gingrich ha vinto le primarie del Partito Repubblicano sabato scorso in South Carolina (Usa). Con il 40% delle preferenze, il 68enne ultraconservatore presente sulla scena politica dai tempi di Ronald Reagan ha sconfitto di larga misura il favorito Mitt Romney (28% dei voti), ex governatore del Massachusetts che aveva trionfato alle primarie del 10 gennaio scorso in New Hampshire. Poco…