Storie tese

Storie tese
0

27 gennaio: il giorno della Memoria

Il 27 di gennaio si celebra la Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale in cui si commemorano le vittime dell’Olocausto e del nazismo. La data è stata scelta per ricordare quando il 27 gennaio del 1945 un’avanguardia dell’Armata Rossa, che si stava spingendo come un cuneo attraverso la Polonia, calando dall’Alta Slesia in direzione Berlino, giunse nei pressi di Auschwitz, dove la marcia dei soldati si arrestò e si squarciò il velo sull’orrore. In quell’inferno che aveva raggiunto i ….

Storie tese
2

11 gennaio 1944: fucilati Ciano
e gli altri a Verona

L’11 gennaio del 1944 nel poligono di tiro di Forte San Procolo, fortezza ottocentesca eretta per ordine del feldmaresciallo austriaco Radetzki a Verona, un plotone di esecuzione formato da 30 militi in camicia nera crivellò di proiettili cinque membri del Gran consiglio del fascismo. Dopo il sibilare dei colpi a giacere al suolo sull’erba brinata rimasero i corpi esanimi di Galeazzo Ciano, Emilio De Bono, Luciano Gottardi, Giovanni Marinelli e Carlo Pareschi. Il marcia su Roma Tullio Cianetti..

Storie tese
0

2 gennaio 1960:
muore Fausto Coppi

Il 2 gennaio del 1960 Fausto Coppi, all’età di 40 anni, si spegne alle 8.45 all’ospedale di Tortona. Sulla morte del Campionissimo, trascorsi 54 anni, sono ancora molti i perché e restano aperte una infinità di domande. Ma è ormai appurato che la tragedia si consumò per un errore dei medici che sbagliarono la diagnosi ritenendo che Coppi fosse afflitto da una influenza più robusta del solito. I dottori somministrano al paziente antibiotici e cortisonici, ma il Campionissimo, che in realtà ave…