domenica, 7 Marzo, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

Coronavirus. La tentazione del potere contagia la Polonia

0

Non c’è solo Victor Orban ad approfittare dell’ emergenza coronavirus per ottenere più potere senza il rispetto delle libertà democratiche e costituzionali. In Polonia, un altro dei Paesi del patto di Visegrad, c’è chi addirittura antepone le esigenze personali a quelle della salute pubblica. Solo così si possono spiegare le ultime decisioni del PiS (Diritto e Giustizia), partito di Governo. Il dieci maggio sono previste le elezioni presidenziali. In una situazione dove il contagio sta aumentando in modo preoccupante e neanche la quarantena obbligatoria per chi rientra da zone a rischio, il divieto di assembramento, la chiusura dei negozi, la sospensione di Schengen sembrano aver portato a una riduzione dei ricoveri e della positività al virus, sarebbe stato evidente, se non obbligatorio un rinvio della prova elettorale.

Ma i sondaggi che danno come favorito l’uscente Andrzej Duda esponente del PiS hanno convinto il Governo polacco a confermare la data nonostante le critiche della opposizione e la scarsa voglia dei cittadini a recarsi slle urne per paura di contagiarsi. Ma c’è di più. Pochi giorni fa il Parlamento ha approvato una legge, proposta dal PiS che da la possibilità agli ultrasessantenni di votare per posta. A pochi giorni dalle elezioni, una norma che favorirà il grande serbatoio di voti, soprattutto nelle campagne, del partito di Duda e che consentirà di rendere possibile il voto nonostante la crisi. Di fronte a questo stato di cose la principale sfidante di Duda, la liberale ed europeista Malgorzata Kidawa Blonska della Coalizione civica (Ko) ha deciso di ritirarsi dalle elezioni e ha chiesto agli altri candidati di fare lo stesso. Nessuno finora ha risposto al suo appello anche su pressione del partito di Duda, ma risulta chiaro che senza la sua presenza le elezioni sarebbero falsate. Molto dipenderà dall’ulteriore diffusione del contagio , ma anche recentemente Duda ha ribadito l’importanza per i polacchi di recarsi alle urne. Non dimentichiamo che in Polonia il Presidente della Repubblica non ha solo un ruolo istituzionale ma ha potere di veto sulle leggi approvate dal Parlamento. L’attuale vantaggio di Duda nei sondaggi non tiene conto però della scarsa propensione dei cittadini a esercitare il loro diritto di voto in presenza di questa emergenza. Senza dimenticare la clamorosa sconfitta del candidato del PiS nelle ultime elezioni amministrative di Varsavia dove Rafat Trzaskowski , ambientalista e europeista ha trionfato .

Alessandro Perelli

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply