giovedì, 21 Marzo, 2019

“Costruire un’alternativa credibile al governo gialloverde”

0

Le elezioni europee sono alle porte e mai il rischio rappresentato da una possibile affermazione delle forze sovraniste, è stato così alto. Basta guardare i sondaggi, soprattutto quelli in Francia e in Italia dove Le Pen e Salvini sono segnalati con il vento in poppa. E proprio parlando di elezioni europee e di centrosinistra, l’ex presidente della Commissione europea ed ex presidente del consiglio Romano Prodi, ha sottolineato la necessita di uno schieramento da affiancare al Pd. “Se ci fosse uno schieramento a fianco del Pd – ha detto – che possa ragionevolmente raggiungere, e superare, il 4 per cento sarebbe utile a tutti”. Il Pd come è oggi infatti non è in grado di allargare le dimensioni del centrosinistra. La scottatura del 4 marzo dello scorso anno brucia ancora. L’importante è imparare la lezione e trarre conseguenze utili dalle sconfitte.

Nella giornata di oggi si sono incontrati a Roma Roberto Speranza, Riccardo Nencini e Maurizio Turco. Un incontro in cui è stata condivisa grande preoccupazione per la situazione economica e sociale del Paese. “Da qui – si legge in comunicato – nasce la necessità di lavorare per arginare l’avanzata delle forze nazionaliste e per offrire agli italiani un’alternativa credibile al governo gialloverde che non è in grado di dare risposte adeguate ai gravi problemi del Paese. In questo quadro le prossime elezioni europee possono essere l’occasione per rinvigorire i legami tra le forze politiche che al Parlamento europeo faranno parte del gruppo socialista e democratico con l’obiettivo di rafforzare e rinnovare il Pse come principale antagonista della destra”.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply