giovedì, 22 Agosto, 2019

Cristiano Ronaldo, sospiro di sollievo: cade l’accusa di stupro

0

Il fuoriclasse portoghese non verrà processato per le presunte violenze alla modella Katrhryn Mayorga nel 2009. Il procuratore federale: “Le accuse non possono essere dimostrate oltre ogni ragionevole dubbio”

Roma – Cristiano Ronaldo può tirare un enorme sospiro di sollievo. Il fuoriclasse portoghese della Juventus non dovrà sottoporsi al processo per presunto stupro ai danni della modella americana Katrhryn Mayorga (fatti risalenti al 2009). Il Procuratore Steve Wolfson ha infatti spiegato come le accuse rivolte a CR7 non fossero sufficienti: “Sulla base della revisione delle informazioni presentate, le accuse di abuso sessuale contro Cristiano Ronaldo non possono essere dimostrate oltre ogni ragionevole dubbio. Per questo non saranno contestati capi d’accusa al calciatore”.
La notte del 2009 – Kathryn e Cristiano trascorsero una notte insieme a Las Vegas appunto 10 anni fa. Qualche ora dopo però la Mayorga presentò alla polizia una denuncia per stupro. Poi anni di silenzio fino alle clamorose rivelazioni dello scorso autunno. Tra i due ci fu un accordo riservatissimo: alla ragazza 375mila euro in cambio del silenzio sulla vicenda. La modella però tornò alle luci della ribalta nello scorso anno ribadendo le antiche accuse (“vorrei che il mondo sapesse chi sei davvero”) e denunciando la presenza di un video compromettente che tuttavia non ha mai mostrato alla polizia.
“Nessun procedimento” – Dal canto suo Ronaldo ha sempre commentato le frasi di Kathryn come fake news e che la ragazza fosse consenziente durante il rapporto. Ora la notizia diffusa dal portale ‘TMZ’: “Non ci sarà alcun procedimento”. Per Ronaldo vale più di un gol.

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply