mercoledì, 22 Gennaio, 2020

Enzo Maraio
Piazza Fontana, terrorismo e depistaggi

0

“Sulla terribile strage di Piazza Fontana abbiamo delle certezze: fu un progetto folle architettato per minare la democrazia del Paese e rappresenta, ancora oggi, una lunga storia di terrorismo e depistaggi che, purtroppo, conserva ancora molti lati oscuri, rimasti irrisolti”.

Così in una nota in segretario del Psi, Enzo Maraio, in occasione dei 50 anni dalla strage di Piazza Fontana, avvenuta il 12 dicembre del 1969 a Milano. “Non solo occorre ricordare le vittime di quella strage che insanguinò la città di Milano e il Paese intero, aprendo le porte alla triste stagione dei terribili anni di piombo – ha aggiunto Maraio – ma è necessario che si lavori strenuamente per la ricerca della verità. E’ una strage rimasta senza giustizia”- ha concluso.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply