venerdì, 4 Dicembre, 2020

Euro 2016: i 23 convocati Conte: “Non sarà facile …”

0
Antonio Conte

Antonio Conte

Il Ct dell’Italia ha ufficializzato la lista degli azzurri che partiranno per la Francia: a centrocampo Sturaro preferito a Jorginho, confermati Insigne e Bernardeschi, torna a casa Bonaventura. L’attacco è sulle spalle di Pellè

COVERCIANO – Il tempo delle scelte è arrivato. Antonio Conte ha deciso i 23 azzurri che porterà in Francia per l’Europeo, che inizierà il prossimo 10 giugno (l’Italia esordirà contro il Belgio lunedì 13). Se in difesa e in attacco era tutto abbastanza scontato, hanno sorpreso le decisioni a centrocampo: tornano a casa, infatti, il napoletano Jorginho (autore di una splendida stagione) e il milanista Bonaventura. Promossi invece lo juventuno Sturaro, nonostante abbia giocato pochissimo in questo campionato, e il baby talento della Fiorentina, Federico Bernardeschi. In attacco Conte si affiderà a Graziano Pellè, decisivo nell’ultima amichevole vinta domenica scorsa 1-0 contro la Scozia. Poi ci sono Eder, Immobile, Zaza ed El Shaarawy a giocarsi almeno un’altra maglia (molto dipenderà dal modulo scelto dal ct).

LA LISTA UFFICIALE – Questi i 23 scelti da Conte. Portieri: Buffon (Juve), Marchetti (Lazio), Sirigu (Psg); Difensori: Barzagli (Juve), Bonucci (Juve), Chiellini (Juve), Darmian (Manchester United), De Sciglio (Milan), Ogbonna (West Ham). Centrocampisti: Bernardeschi (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), El Shaarawy (Roma), Florenzi (Roma), Giaccherini (Bologna), Sturaro (Juventus), Thiago Motta (Psg), Parolo (Lazio). Attaccanti: Eder (Inter), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Pellè (Southampton), Zaza (Juve). Riserve: Zappacosta (Torino), Rugani (Juventus), Benassi (Torino).

CONTE: “NON SONO MAGO, SARA’ DURA” – Alla vigilia della partenza per Euro2016 Conte ha chiarito che l’avventura in Francia non sarà affatto facile: “Non sono mago. Fame e ferocia agonistica, da sole, non bastano: per far bene, in una competizione come l’Europeo, serve anche un impianto di gioco e noi, in questi giorni, lo stiamo trovando”. Intorno alla Nazionale c’è parecchio scetticismo (ma non è una novità), ma l’ex allenatore della Juventus guarda anche i lati positivi: “C’è determinazione e grande voglia di perfezionare tutte le cose. Io lavoro tanto su tutte le situazioni, devo alzare sempre l’asticella e chiedere di più a tutti”. I “tutti” adesso sono ufficiali. In bocca al lupo agli azzurri!

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply