mercoledì, 28 Ottobre, 2020

Festival SummerMela, tre giorni di cultura, musica cinema

0

Il Festival SummerMela è un momento di celebrazione e un’occasione unica per condividere e comprendere la cultura indiana nelle sue più antiche e raffinate tradizioni, ma anche nelle sue espressioni contemporanee declinate da grandi interpreti della cultura, della musica e del cinema indiano.
Il Festival apre questa sera alle ore 21:00 al Cinema Farnese, in piazza Campo de’ Fiori 56, con l’anteprima italiana de “Il Discepolo” (The Disciple), film del regista indiano Chaitanya Tamahne, presentato in concorso alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia, dove ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura e il Premio Fipresci, in seno alla rassegna “Venezia a Roma”. Il film sarà preceduto da una breve introduzione musicale di Nicolò Melocchi, al flauto bansuri. Altre proiezioni il 23 settembre, alle 18:30, al Cinema Lux di Roma e a Milano dal 28 al 30 settembre. In particolare, martedì 29 settembre al Cinema Plinius, la proiezione sarà introdotta da un concerto dal vivo di musica classica indiana.

Il film racconta la storia di Sharad Nerulkar, che ha consacrato se stesso a diventare un interprete della musica classica indiana. Iniziato dal padre a una tradizione millenaria, Sharad si fa strada all’interno dei misteri e dei rituali sacri delle leggende musicali del passato, ma con il passare degli anni dovrà confrontarsi sia con la complessa realtà della vita nella Mumbai contemporanea, sia con il percorso che ha scelto, che lo condurrà a trovare la sua voce autentica nella musica e nella vita stessa.
Domani, 22 settembre alle ore 20:00, all’Accademia Filarmonica Romana concerto di musica classica indiana del Maha Kali Trio, con Joyeeta Sanyal (sitar), Nicolò Melocchi (flauto bansuri) e Sanjay Kansa Banik (tabla). Joyeeta Sanyal è considerata una delle migliori, se non la migliore, giovane musicista donna di sitar. Nata a Calcutta, ha iniziato i suoi studi con Deepak Choudhury e proseguito con Kushal Das, influenzata anche dall’arte di Kumar Roy. Nicolò Melocchi è un musicista italiano riferimento in Europa e in India per il bansuri, il flauto indiano di bambù, grazie al lungo apprendistato quale ventennale discepolo del grande maestro Hariprasad Chaurasia. Nicolò divide il suo tempo tra India e Italia dove continua la sua attività concertistica. Nel 2019 è stato premiato dal Rotary Club di Hyderabad come migliore esponente europeo di musica classica indiana ricevendo il Pandit Jasraj Award. Sanjay Kansa Banik, avviato a soli 5 anni allo studio del tabla, tradizionale strumento a percussione indiano, ha vinto numerosi concorsi, con importanti riconoscimenti dal governo indiano. Noto in Italia anche per le sue collaborazioni con l’Orchestra di piazza Vittorio, Il Flauto Magico, Gianmaria Testa e Danilo Rea.

SummerMela chiude ospitando a Roma, nel Giardino della Casa del Cinema, il River To River Florence Indian Film Festival, con la proiezione mercoledì 23 settembre alle ore 21:00 del film “Badhaai Ho / Congratulations there” (2019) di Amit Ravindernath Sharma, tra i più acclamati all’ultima edizione fiorentina.
Badhaai Ho è una commedia romantica che parla di Nakul e della sua famiglia, le cui vite cambiano quando la madre 45enne scopre di essere incinta. La notizia si diffonderà tra i parenti e gli amici e porterà Nakul a desiderare di isolarsi per la vergogna. La proiezione sarà preceduta, alle ore 20:00, da un concerto di musica classica indiana con Jacopo Pacifico (flauto bansuri) e il celebre percussionista Federico Sanesi (tabla).
SummerMela è organizzato, con la direzione artistica di Riccardo Biadene, da Fondazione Find e Kama Productions sotto l’alto patronato dell’Ambasciata dell’India a Roma, in collaborazione con prestigiosi istituti culturali come l’Accademia Filarmonica Romana, Casa del Cinema di Roma, Fondazione Biennale di Venezia, River Florence Indian Film Festival, Anec Lazio, Anac, Zetema, Giardini Villa Borghese, Cinema Farnese e Circuito Cinema con il sostegno di Ismeo e la partnership tecnica di Yogi Tea, con il patrocinio del Comune di Roma, CittàMetropolitana di Roma Capitale, Regione Lazio e Comune di Zagarolo.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply