mercoledì, 27 Gennaio, 2021

‘Fiuggi Film Festival’.
La kermesse sul cinema
apre le porte ai giovani

0

FFF 2015‘The Dark Side’ e ‘Maleficent’. Questi rispettivamente il tema scelto per l’FFF 2015 e la pellicola che inaugurerà la kermesse cinematografica – sino alla scorsa edizione ‘Fiuggi Family Festival’ – che quest’anno si chiamerà ‘Fiuggi Film Festival‘ in programma dal 26 luglio al 1° agosto nel suggestivo borgo medievale in provincia di Frosinone. Sotto la direzione artistica di Antonella Bevere – e organizzativa di Angelo Astrei (primo ideatore della trasformazione dell’evento, ndr) – l’edizione di quest’anno non solo si è rinnovata nel nome e nel logo, ma presenta anche un cartellone ricco di appuntamenti con il cinema: anteprime nazionali – thriller e drammi di autore – sette film inediti in concorso, retrospettive, film di animazione, una proiezione speciale in anteprima europea, master class e workshop, ossia laboratori di scrittura, film-making e video blogging. Tra le attività collaterali di intrattenimento sono previsti concerti e disco-dance. La kermesse cinematografica – giunta alla sua ottava edizione – intende dare forma a un ambizioso programma internazionale di formazione cinematografica d’eccellenza rivolto a studenti di istituti superiori e universitari che hanno scelto percorsi di studio o esperienze professionali nell’audiovisivo.

LA GIURIA – Oltre ai laboratori suddivisi in due percorsi distinti per i giovani dai 14 ai 18 anni e per gli studenti universitari fino ai 29, i ragazzi avranno il ruolo ufficiale di Giurati per la selezione del miglior film in concorso. A presiedere la Giuria ufficiale – composta da Daphne Sigismondi, vicedirettrice della ‘School of Cinematic Arts’ di Los Angeles; l’economista Luigino Bruni; Roberta Mazzoni, sceneggiatrice e regista e il giornalista Giuliano Guzzo – sarà la scrittrice Susanna Tamaro.

IL CONCORSO – Cinque i Paesi di provenienza – Francia, Norvegia, Paesi Bassi, Belgio e Cina – delle sette pellicole del concorso internazionale: ‘Un homme ideal”  di Yann Gozlan; ‘ A thousand times goodnight’ di Erik Poppe; ‘Lucia de B’ di Paula Van Der Oest; ‘Tavernier, Dearest’ di Peter Chan; ‘Un illustre inconnu’ di Matthieu Delaporte; ‘De toutes nos forces’ per la regia di Nils Tavernier e ‘Het vonnis’ di Jan Verheyen. Inoltre sono previste proiezioni speciali e retrospettive tra cui ‘The Judge’ di David Dobkin, con Robert Downey Jr. e Robert Duvall; ‘Big Hero 6’, film d’animazione della ‘Marvel Disney’ diretto da Don Hall; ‘Due giorni e una notte’ di Jean-Pierre e Luc Dardenne, pellicola in cui i fratelli belgi riportano al centro della loro indagine cinematografica il tema del lavoro, dando voce a personaggi autentici per descrivere la realtà così com’è. Senza alcuna edulcorazione.

Silvia Sequi  

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply