domenica, 18 Agosto, 2019

Fondi pensione. Con ddl concorrenza si va in anticipo

0

pensionatoOra che il Ddl Concorrenza è diventato legge ci sono importanti novità sul piano delle pensioni. La prima è quella che riguarda la flessibilità nel versamento del Tfr. Finora il conferimento del Tfr ai fondi pensione era del 100% in caso di assenso, ma d’ora in poi i contratti e gli accordi collettivi, anche aziendali “possono anche stabilire la percentuale minima di Tfr maturando da destinare a previdenza complementare. In assenza di tale indicazione il conferimento è totale”, la percentuale quindi verrà stabilita e quindi variata.
L’altra novità riguarda invece la possibilità di andare in pensione in anticipo con i fondi pensione per determinate categorie di lavoratori e, soprattutto, per i disoccupati di lungo periodo. Fino ad ora occorreva una disoccupazione da almeno quarantotto mesi ora invece ne basteranno ventiquattro (sempre a patto che non manchino più di cinque anni al raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia). Un’importante apertura al riscatto del montante o alla maturazione della rendita per coloro che si dovessero trovare in età avanzata a dover affrontare situazioni di difficoltà.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply