venerdì, 18 Settembre, 2020

Franceschini annuncia le nozze con il M5s anche fuori dal ‘Palazzo’

0

“È da molto tempo che sostengo che l’intesa di governo tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle debba sfociare in un’alleanza permanente. Naturalmente le decisioni non devono essere calate dall’alto e vanno prese caso per caso, ma la prospettiva è quella”. Con queste parole il ministro dei Beni Culturali e capodelegazione del Pd al governo, Dario Franceschini, interpellato da Affaritaliani.it, risponde alla domanda se il Pd e i 5 Stelle debbano stringere un’alleanza in vista delle prossime elezioni regionali. Non è la prima volta che il Ministro fa apprezzamenti agli alleati, anche quando molti non sembravano gradire l’inesperienza di Di Maio alla Farnesina, lui disse di essere rimasto colpito positivamente dal Capo Politico pentastellato perché “studia i dossier”.
Franceschini così detta la linea, al contrario del segretario dem Zingaretti che non è intervenuto, mentre a Circo Massimo su Radio Capital l’ex premier Enrico Letta commenta la posizione di Dario Franceschini secondo cui l’alleanza tra Pd e M5s deve diventare permanente: “Se continua questa posizione di Salvini e Meloni che sono gli unici leader fuori da qualunque ragionamento europeo, credo che la linea di Franceschini non abbia grande alternativa”.
Le basi dell’alleanza sarebbero ancora una volta dettate dal timore di una vittoria di Destra. L’unica voce fuori dal coro arriva da Matteo Orfini che scrive su Facebook:
“Oggi Dario Franceschini ha dichiarato che l’accordo Pd-m5s dovrebbe secondo lui sfociare in una alleanza permanente.
È la sua legittima posizione, da sempre. Io penso esattamente l’opposto, da sempre”.
La base dem intanto non sembra molto contenta dell’iniziativa tutt’altro che democratica dell’ex segretario Franceschini.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply