venerdì, 20 Settembre, 2019

Friday for Future. I giovani in Piazza per il Futuro

0

Anche l’Italia si mobilita per il Pianeta. Piccole, medie e grandi città italiane per un totale 182 piazze in cui oggi i giovani hanno dato vita allo sciopero per il clima. Non ci saranno simboli di partito o bandiere identitarie almeno questa è la richiesta degli organizzatori, ma solo cartelli e striscioni sul tema dei cambiamenti climatici.
Oggi è il Friday For future più importante: centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo manifestano per la difesa dell’ambiente, contro le emissioni di Co2 che provocano i cambiamenti climatici. In oltre 100 paesi e quasi 1700 città, gli studenti scendono in piazza per chiedere alle classe dirigenti di limitare le emissioni e intervenire con azioni concrete a difesa del pianeta. A ispirare e promuovere la mobilitazione, la giovanissima Greta Thunberg, l’attivista sedicenne candidata al Nobel per la Pace, che ha ispirato i “#FridaysForFuture” (gli scioperi del venerdì).
“Non vogliamo le vostre speranze, vogliamo che vi uniate a noi”: comincia così il contributo della giovane Greta Thunberg, pubblicato oggi su Faz online, in occasione della prima manifestazione globale per il clima. “Questo sciopero viene fatto oggi – da Washington a Mosca, da Tromso a Ivercargill, da Beirut a Gerusalemme, da Shanghai a Mumbai – perché i politici ci hanno abbandonato”, ha scritto l’attivista sedicenne svedese sul principale quotidiano tedesco, insieme al volto tedesco della protesta Luisa Neubauer.
“Abbiamo assistito a trattative lunghe anni per accordi sul clima miseri, abbiamo visto imprese a cui è stata dato il via libera per scavare la nostra terra, trivellare sotto il nostro suolo e per i loro profitti bruciare il nostro futuro”, scrivono le due ragazze. “I politici conoscono la verità sul cambiamento climatico e ciononostante hanno ceduto il nostro futuro agli approfittatori, il cui desiderio di denaro veloce minaccia la nostra esistenza”, prosegue il testo.
La ragazzina parla un linguaggio semplice ma riesce ad essere chiara ed estremamente incisiva.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply