martedì, 10 Dicembre, 2019

Gentiloni agli affari economici, l’uomo giusto al posto giusto

0

Resta il politico più popolare e apprezzato degli ultimi anni, tanto da essere tra i pochi dem ad aver fatto incetta di voti durante la debacle del 4 marzo. Paolo Gentiloni adesso è la punta di diamante per Roma che rappresenterà in Europa, è stato infatti nominato Commissario agli Affari Economici e Monetari dalla presidente eletta della Commissione europea Ursula von der Leyen.
“Ringrazio la presidente Ursula Von der Leyen per l’incarico che mi ha assegnato nella nuova commissione. Mi impegnerò innanzitutto per contribuire al rilancio della crescita e alla sua sostenibilità sociale e ambientale”. Così Paolo Gentiloni che considera il suo ruolo “di grande rilievo in un momento cruciale per il futuro dell’economia europea”. “Cercherò di onorare l’Italia, il governo che mi ha proposto, lavorando nell’interesse si tutti i cittadini europei”, aggiunge il neo commissario.
La presidente ha affermato: “Sarà una commissione diversificata come l’Europa e forte come l’Europa”. Con Ursula von der Leyen ci saranno tre vice presidenti esecutivi e cinque vicepresidenti. “È una squadra che mette insieme esperienza, competenza e giovani, est e ovest, sud e nord, uomini e donne. Una squadra equilibrata. Chiedo che lavori con determinazione e che offra delle risposte”, ha aggiunto, “tutti i commissari dovranno recarsi negli stati membri nella prima parte del loro mandato”.
Per l’Italia sarebbe un riconoscimento esplicito del nuovo corso politico nazionale, Gentiloni inoltre è funzionale al proseguimento di un negoziato sulla riforma delle regole di bilancio che abbia al centro il rafforzamento dei fattori di crescita. Questo è uno dei temi fondamentali al centro delle prime mosse politiche della nuova legislatura. E in ogni caso Gentiloni, già capo della Farnesina, sa come usare la diplomazia.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply