venerdì, 14 Agosto, 2020

Giorgio Armani si aggiudica il premio la moda veste la pace

0

Il comitato di African Fashion Gate APS-ETS, incaricato dal suo nuovo board tutto al femminile, Presidente Marietou Dione, Vicepresidente Marlena Ianniello, Tesoriere Angelica Morra, ha scelto i destinatari de il Premio La Moda veste la Pace ed ha deciso di conferirli per questa sesta edizione a: Giorgio Armani, indiscusso alfiere della moda italiana nel mondo, per la puntuale e coraggiosa attenzione verso le problematiche relative alla salvaguardia e al rispetto dell’ambiente e del mondo animale e per il suo forte richiamo a una moda più sostenibile benché di grande qualità e capace di durare nel tempo. Oltre a Re Giorgio sono stati premiati:

Carlo Capasa, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana per aver dato vita ai Green Carpet Fashion Awards ;

Carlo D’Amario, CEO di Vivienne Westwood per l’impegno nella collaborazione con l’International Trade Center per il progetto Ethical Fashion, da cui è nata la collezione;

Africa Bags, borse creatre a mano a Nairobi da artigiani locali con materiali
eco-compatibili;
Jelena Ivanovic, Scout di Modelle e di Uguaglianza.

E’ stato poi poi assegnato, il Premio Internazionale al Giornalismo della Moda a:
Simone Marchetti, direttore dell’edizione italiana di Vanity Fair, autorevole osservatore della moda, del costume e dell’attualità, che ha reagito alla discriminazione con un intero numero della rivista che dirige;

Franco Di Mare, direttore di Rai 3, per aver raccontato l’utopia di un’Europa senza confini, barriere fisiche e spirituali che ancora separano uomini e nazioni e i luoghi dove invece si incontrano popoli, religioni e tradizioni.

Un particolare riconoscimento è stato conferito a Fashion Channel, la più vasta video Library della moda in termini quantitativi, qualitativi e soprattutto etici per aver sempre trattato il tema dell’inclusione e della valorizzazione e delle diversità all’interno del fashion.
Un particolare riconoscimento è stato conferito a Wikimedia Italia nella persona del suo Presidente Matteo Ruffoni per le sue attività a sostegno delle Istituzioni culturali, aiutandole a trovare nuovi spazi di visibilità online.
Le bellissime opere d’arte che costituiscono ormai il simbolo del Premio La Moda veste la Pace e del Premio Internazionale al Giornalismo della Moda, sono state realizzate in esclusiva per African fashion Gate dal celebre Maestro orafo Gerardo Sacco, un uomo di antichi valori e un autentica istituzione del Made in Italy.

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply