giovedì, 23 Maggio, 2019

Google ritira i suoi ingegneri dalla Russia

0

Google-ingegneri-RussiaGoogle viene sfrattato ancora, per via di una nuova legge. Dopo la legge sul “diritto d’autore” che ha portato Big G a oscurare il servizio news in Spagna, oggi Google ritira i suoi ingegneri dalla Federazione russa. L’azienda si è rifiutata di dare spiegazioni per questa decisione, in un comunicato inviato all’agenzia Afp il gruppo californiano, confermando la decisione del trasferimento dei suoi tecnici, si è limitato a garantire il mantenimento in Russia di “una squadra che avrà il compito di sostenere” gli utenti ed i clienti locali. Ma secondo il Financial Times la decisione anticipa l’entrata in vigore di una legge approvata dalla Russia, la legge obbliga le compagnie che forniscono servizi internet a raccogliere i dati personali da cittadini russi in server all’interno dei confini della Federazione, con un maggiore controllo del Roscomnadzor, la authority federale delle telecomunicazioni.

Il gigante di Mountain Views, si ritrova così a dover essere stoppato e imbrigliato dalla “rete” legale. Prima della famosa “Google tax” spagnola che tanto ha fatto discutere anche altri paesi europei premevano per una regolarizzazione della giungla internet, tanto che pochi giorni fa, l’Ue ha approvato una risoluzione per separare i motori di ricerca dagli altri servizi commerciali.

Probabilmente la legge spagnola farà da apripista ad altri Paesi dell’Ue in guerra con Big G per il diritto d’autore. La legge richiede che i servizi di aggregazione di contenuti degli editori – portali che raggruppano link e stralci di articoli di notizie di varie fonti – inizino a pagare una tassa all’Associazione Editors of Spanish Dailies, una organizzazione che rappresenta l’industria dei giornali spagnoli. In caso contrario potrebbero esserci multe fino a 600.000 euro.

Liberato Ricciardi

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply