venerdì, 20 Settembre, 2019

Icardi, fine della telenovela: c’è il prestito al PSG

0

Dopo mesi di tira e molla, polemiche e tweet al veleno si conclude una delle faccende più complicate degli ultimi anni: l’attaccante argentino, insieme alla moglie Wanda Nara, lascia l’Inter e approda al club parigino, Prestito con diritto di riscatto fissato a 65 milioni. Per la società nerazzurra è una liberazione

MILANO – La telenovela è finita: Mauro Icardi è un nuovo giocatore del Paris Saint Germain. Dopo mesi e mesi al veleno, il tira e molla tra l’attaccante argentino e l’Inter finisce con una soluzione che accontenta tutti: per la società nerazzurra è una liberazione, per il centravanti l’occasione di rilanciarsi in una delle squadre più forti d’Europa.

I FATTI – Negli ultimi mesi è successo veramente di tutto e di più. La rottura viene sancita lo scorso 13 febbraio quando l’Inter toglie la fascia di capitano dal braccio di Icardi per affidarla a Handanovic. Alcune esternazioni in tv della moglie-procuratrice Wanda Nara non gradite alla società, oltre ai rapporti non proprio idilliaci con una parte dei compagni (in particolare i croati Brozovic e Perisic) i motivi che hanno spinto la società nerazzurra a cambiare il proprio capitano. Scelta che non viene affatto digerita da Icardi che, da quel giorno, decide di fatto di escludersi dal campo lamentando un presunto problema al ginocchio e lasciando in grossi guai l’allora tecnico, Luciano Spalletti. Nelle ultime giornate di campionato lo strappo sembra ricucirsi con il ritorno in campo dell’argentino, avvenuta tramite la mediazione degli avvocati.

NO A TUTTE LE OFFERTE – Conquistata la Champions all’ultima giornata, l’Inter chiude il campionato al quarto posto. Ma è tempo di voltare pagina: via Spalletti, sulla panchina arriva Conte e la società parla subito in maniera chiara tramite l’ad Marotta: “Nainggolan e Icardi sono fuori dal progetto”. Tradotto: trovatevi una sistemazione. Ma mentre il centrocampista belga decide di tornare a Cagliari, Icardi si impunta e inizia a rifiutare tutte le offerte: Roma, Monaco e Napoli. Si dice che lui e la moglie Wanda Nara siano in attesa della chiamata della Juventus, ma i bianconeri faticano a trovare una sistemazione a Higuain e Dybala e dunque l’affare non sembra possibile.

SI AL PSG – L’inter intanto continua per la propria strada e gli acquisti di Lukaku e Sanchez sono un ulteriore messaggio a Icardi: “per te non c’è posto”. Maurito però continua a impuntarsi, mostrando sui social la sua nuova casa milanese e, anzi, facendo causa alla società per averlo escluso dalle amichevoli estive (chiesto un risarcimento danni di 1,5 milioni). Ma nelle ultime ore la svolta: Icardi e Wanda finalmente si rendono conto di essere in un vicolo cielo e la proposta del Psg (una manna dal cielo per l’Inter) viene accettata dall’argentino: prestito annuale con diritto di riscatto fissato a 65 milioni. Tutti contenti: il club di Suning si libera così di un giocatore fuori dal progetto tecnico che, se fosse rimasto, avrebbe continuato a creare disagio e polemiche. Icardi invece ha l’occasione di rilanciarsi in uno dei club più forti d’Europa (nei transalpini giocano campioni come Neymar, Mbappe, Cavani oltre al nostro Verratti), dominatore del campionato francese e uno dei candidati alla vittoria della Champions. Au revoir, Mauro.

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply