giovedì, 2 Luglio, 2020

Il coraggio delle idee, le giovanili a confronto

0

“Generazione Liberale” e la “Federazione Giovanile Repubblicana” con “Cultura Identità” hanno promosso l’incontro IL CORAGGIO DELLE IDEE. Sarà una diretta con tutte le organizzazioni giovanili e i loro segretari. Da Enrico Maria Pedrelli della FGS a Giulia Pantaleo di GLI. Da Marco Spina della FGR a Marco Bestetti di F.I Giovani e tanti, ma proprio tanti, rappresentanti delle giovanili di tutti i partiti. L’evento si terrà via face book sulla pagina di “Generazione Liberale”giovedì 25 giugno alle ore 20 e 30. Coordineranno i lavori Fabrizio Dore e Mattia Ballestrazzi.
“L’evento di giovedì – afferma Mattia Ballestrazzi di Generazione Liberale – è un evento unico nel suo genere. L’idea nata da Marco Spina e sostenuta fortemente da tutti era ed è quella di riuscire in un unico incontro a portare tutti, ma proprio tutti, i movimenti politici giovanili a un tavolo per confrontarsi. L’obiettivo principe è quello di dimostrare che in questa politica spesso dell’assurdo e della mancanza di valori, dove spesso manca la preparazione, la competenza etc… esistono, con le loro dovute differenze, giovani che invece vivono la scena politica partendo proprio dai valori, dalla cultura e dalla conoscenza della Storia. E’ un nostro dovere mantenere vivo questo confronto proprio in questi tempi!”.

Enrico Maria Pedrelli, segretario nazionale della FGS, afferma: “Ringrazio Marco Spina e i Giovani Repubblicani per aver organizzato insieme con Generazione Liberale questo ampio confronto tra le giovanili politiche italiane. Oggi c’è una brutta tendenza ad isolarsi, a non voler interagire con gli altri, forse per paura del dibattito. Invece il dibattito bisogna crearlo e noi giovani dobbiamo imparare a confrontarci seriamente con tutti i nostri coetanei, invece che stare per conto nostro a ‘scimmiottare i grandi’. Al dibattito di giovedì i giovani socialisti ci saranno e porteranno agli altri la loro migliore cultura politica”.

Continua il discorso Giulia Pantaleo, segretaria di Gioventù Liberale Italiana: “La politica è l’unica forma di arte che parte dal futuro per arrivare al passato perché, attraverso la visione del domani, cristallizza il presente nella Storia. Per avere una visione del futuro occorre partire dalla competenza e dal dialogo costruttivo -mai aggressivo- con le forze politiche avversarie. Il 25 giugno daremo vita a un evento straordinario. Ringrazio Generazione Liberale, La F.G.R. e Cultura Identità Giovani per avermi invitata. Oggi sono proprio i giovani assenti del rilancio. E’ un grande onore per me prendere parte ad un confronto con leader politici di giovanili che godono di una visibilità senza dubbio maggiore di quella riservata alla mia squadra. Noi rappresentiamo la grande tradizione liberale di questo Paese, ma vogliamo essere degli innovatori, non dei nostalgici. La Gioventù Liberale Italiana ha rappresentato storicamente l’animo ribelle dei liberali, in noi arde lo stesso spirito di libertà e di progresso dei militanti che ci hanno preceduti”.

 

Massimo Ricciuti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply