lunedì, 18 Novembre, 2019

“Il silenzio sugli innocenti”: Nencini, Camusso e Amato discutono con Luca Mariani su Utoya e il futuro d’Europa

0

Mariani-Silenzio_innocenti-Oslo


Presentazione libro Luca Mariani di AvantiTV

Sono passati due anni da quella tragica giornata di luglio in cui Anders Behring Breivik, dopo aver seminato il panico a Oslo, sbarcò sull’isola di Utoya, simbolo della socialdemocrazia europea, massacrando sessantanove ragazzi poco più che adolescenti. Giovani socialisti norvegesi. Una tragica giornata che ha segnato l’Europa rimasta sgomenta di fronte ad un gesto che, troppo frettolosamente si volle descrivere come frutto della follia del singolo. Proprio per ricordare quel giorno e discutere le implicazioni politiche di quelle terribili ore, Luca Mariani, giornalista parlamentare, ha presentato, presso la libreria Feltrinelli della Galleria Alberto Sordi di Roma, il suo libro “Il silenzio sugli innocenti. Le stragi di Oslo e Utøya”. All’evento sono intervenuti il segretario del Partito Socialista Riccardo Nencini, il segretario della Cgil Susanna Camusso e il presidente Giuliano Amato che hanno commentato il libro di Mariani analizzando il significato profondo del gesto di Brevik: se l’obiettivo del criminale era, infatti, quello di distruggere il Partito Laburista, colpevole di favorire una politica multiculturalista, è dovere proprio delle forze socialiste e laburiste quello di comprendere le dinamiche di cambiamento e interpretare i bisogni dell’Europa. Per questo, come ha ricordato il segretario socialista Nencini, sono i meccanismi di inclusione, simboleggiati in Italia dalla battaglia sullo Ius Soli, che diventano elemento fondamentale per permettere a chi nasce in un paese di esserne cittadino a pieno titolo, rispettando diritti e doveri. L’occasione quella della presentazione del libro “Il silenzio sugli innocenti” si è tramutata, dunque, in un momento di riflessone per guardare al futuro della politica europea come Mariani stesso ricorda all’Avanti!

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply