giovedì, 28 Maggio, 2020

Iosuonodacasa, primo bilancio per sostituire concerti live

0

Più di 200 concerti “da casa”già annunciati e più di 25.000 euro di donazioni raccolti: è il primo bilancio dell’inizia di #iosuonodacasa, il progetto congiunto avviato da otto siti di informazione musicale (Allmusicitalia, Frequenzaitaliana, Musicadalpalco, Newsic, Ondefunky, Onstage, Optimagazine, Rockol) e sostenuta da altri sei (bellacanzone.it, fourzine.it, ilmohicano.it, rocknation.it, spettacolo.eu, spettacolonews.com) per dare la massima visibilità alle performance spontanee che si susseguono da parte di artisti della musica, che realizzano concerti “casalinghi” da diffondere via social per sostituire, per quanto possibile, i concerti dal vivo che sono attualmente sospesi in tutta Italia.

Sin dal suo debutto, il progetto ha voluto coinvolgere tutti i musicisti. Per prendere parte all’iniziativa, gli artisti che includono nella loro comunicazione (stampa, radio, tv e social) l’hashtag #iosuonodacasa, possono comunicare giorno e ora della propria performance domestica all’indirizzo email iosuonodacasa@gmail.com.

 

Ogni giorno, sui siti musicali che hanno dato vita e contribuiscono al progetto, viene aggiornato il calendario dei concerti in streaming.

Insieme alla diffusione dell’informazione, #iosuonodacasa si propone soprattutto l’obiettivo di sollecitare donazioni da parte degli spettatori dei concerti “domestici” degli artisti.

L’Associazione Nazionale Italiana Cantanti ha permesso l’utilizzo del proprio numero solidale 45527, che raccoglie donazioni via telefono. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulare personale (WINDTRE, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali). Da rete fissa, invece, è possibile donare 5 o 10 euro (con Tim, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali, mentre solo 5 euro con TWT, Convergenze, PosteMobile). È possibile donare anche attraverso bonifico bancario (Banca Fideuram, coordinate bancarie Iban IT 83 U032 9601 6010 0006 7281370 intestato a La Partita del Cuore Umanità senza Confini) con causale Terapia Intensiva Ospedale Niguarda.

 

I fondi raccolti, infatti, sono destinati ad aumentare i posti “unità posto letto rianimazione” (letto, respiratore, pompa, infusionali, monitor) disponibili per l’emergenza Coronavirus (COVID-19) dell’ospedale Niguarda di Milano.

#iosuonodacasa chiede agli artisti di impegnarsi, durante il loro concerto “da casa, a rendere sempre visibile il numero di telefono solidale e a sollecitare ai loro spettatori donazioni via telefono.

 

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply