giovedì, 21 Novembre, 2019

Anche l’Istat lo afferma dopo il Censis: “Povera Italia!”

0

fila mensa CaritasUn Paese di poveri. E sempre più poveri. A rilevarlo sono i dati dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) che hanno evidenziato un peggioramento relativo alla povertà. L’inquietante e allarmante fotografia dell’Italia era già emersa dalla recente ricerca condotta dall’osservatorio Censis-Confcommercio, secondo cui per le famiglie italiane la ripresa non è affatto vicina, anzi: sono infatti quasi cinque milioni le realtà familiari che non riescono a superare la terza settimana del mese. 

ISTAT: QUASI 5 MILIONI DI POVERI – Se da una parte l’Istat ha previsto il termine della fase recessiva a partire dalla fine del 2013, dall’altra ha rilevato che in Italia i poveri sono “raddoppiati”, sfiorando la cifra di “5 milioni”. L’Istituto di statistica ha poi evidenziato che la recessione ha determinato “gravi conseguenze” sull’intensità del disagio economico delle famiglie: negli ultimi cinque anni il numero di individui in povertà assoluta è infatti raddoppiato da 2,4 a 4,8 milioni. Quasi la metà (2,3 milioni) sono nel Mezzogiorno, e di questi poco più di 1 milione sono minori.

L’ANALISI DELL’OSSERVATORIO CENSIS-CONFCOMMERCIO – La recente indagine condotta dall’osservatorio del Centro studi investimenti sociali e l’associazione dei consumatori sul clima di fiducia e sulle aspettative delle famiglie – relativa al secondo semestre 2013 – ha rilevato un peggioramento del tenore di vita per più di 17 milioni di famiglie. Una famiglia su quattro ha infatti difficoltà nel pagare tasse e tributi, e oltre il 72% – pari a 18 milioni – ha problemi ad affrontare spese impreviste come quelle mediche o per le riparazioni in casa.

IL SEMINARIO CENSIS SUI VALORI DEGLI ITALIANI – Al di là dei freddi e allarmanti dati statistici, il Censis affronterà il dibattito dal titolo “Valori degli italiani 2013, il ritorno del pendolo”, cui si cercherà di dare risposte all’interrogativo su come la società italiana si è modificata sotto il vento della crisi. L’indagine sarà presentata domani a Roma dal ricercatore Censis Giulio De Rita, mentre gli interventi saranno di Goffredo Fofi, saggista e critico cinematografico, letterario e teatrale, Massimo Franco, editorialista del Corriere della Sera e Giuseppe De Rita, presidente del Censis.

Silvia Sequi 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply