mercoledì, 24 Febbraio, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

La pericolosità del potere non ispirato da sani valori

0

Nella giornata della memoria i socialisti italiani ricordano le vittime della barbarie nazi-fascista e condannano ogni forma di oppressione dei diritti umani. La impressionante fotografia dei numeri, i numeri della disumanità. I numeri della capacità distruttiva degli uomini, ci fanno riflettere sulla pericolosità del potere non ispirato da sani valori, realtà ancora oggi presente in forme diverse, più subdole ma altrettanto influenti sulla vita degli esseri umani e su cui i socialisti continueranno ad essere sentinelle vigili.

E’ proprio l’esercizio del potere, strumento necessario per il funzionamento di qualunque società, le sue forme e le modalità con cui viene declinato che rappresentano il principale pericolo per le libertà degli esseri umani.
La vicenda dell’oppositore politico Russo Navalny è l’ultima in ordine di tempo, ma non sarà l’ultimo esempio di grave privazione delle libertà politiche e di opinione. Ma senza andare troppo lontani, anche nel nostro Paese abbiamo visto come la paura per il futuro, la precarietà, la crescita delle disuguaglianze, esaspera “l’egoismo difensivo” e fa riemergere gli istinti peggiori che si trasferiscono nelle scelte politiche.

Non dobbiamo smettere di lottare per la libertà, soprattutto quanto non riguarda noi stessi ma altri; è un esercizio quotidiano cui dobbiamo sottoporci per contrastare quel visibile fenomeno di consunzione entropica, civile e sociale, da cui la vicenda umana fa fatica a tenersi alla larga.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply