venerdì, 22 Novembre, 2019

La povertà

0

Un trafiletto colorato in un importante quotidiano del 22 ottobre informa sulla situazione di “Povertà dei Minori“. L’informazione è fornita dalla Organizzazione Internazionale Indipendente “Save the Children “ fondata nel 1919 , operante e stimatissima in 125 Paesi e collegata in rete con 28 organizzazioni nazionali .
Il titolo del trafiletto è: “Italia vietata ai minori“. Negli ultimi dieci anni (2008 – 2018) il numero dei minori che vivono in povertà assoluta è triplicata; dal 3,7 % al 2,5 %, circa 1,2 milioni di soggetti.

Viene spontaneo ricordare che pochi mesi or sono, in seguito alla approvazione della legge sul “reddito di cittadinanza” , il ministro Di Maio capo del M5S dichiarò , forse nella esaltazione del momento circondato dai sostenitori urlanti , di aver così “debellato la povertà”.

A parte le difficoltà e le carenze operative che la legge dimostra nella sua applicazione, come valutare una simile affermazione?
Conseguente ad una superficialità di analisi, incompetenza di merito, limiti culturali, politica degli slogan (copiando l’alleato Salvini ); ad ognuno la propria riflessione ma, attenzione, poiché si tratta niente meno che del Ministro degli Esteri Italiano. Il capogruppo dei deputati del M5S ebbe a dire che: “Conte è uno Statista e il miglior capo di governo degli ultimi decenni“.

A parte la sua palese ignoranza del significato del vocabolo “Statista “ si evidenzia anche una grave (per un Parlamentare) ignoranza di Storia che dovrebbe essere oggetto delle riunioni dei parlamentari pentastellati dopo quelle effettuate per conoscere la Costituzione.
Auguri

Mauro Veronesi

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply