mercoledì, 20 Gennaio, 2021

L’autorevolezza portata dalla Crisi

0

L’approvazione del Recovery Plan che andrà presto in Consiglio dei Ministri e poi in Parlamento, potrebbe essere l’inizio di una crisi di governo aspra, come la fine delle polemiche che hanno riempito le prime pagine di tutti i giornali. In entrambi i casi, il dibattito sulla crisi sembra essersi “normalizzato” e questo è segno di responsabilità da parte di chi ha sollevato dubbi di merito.
L’Italia è l’unica grande nazione europea che ancora non ha parlamentarizzato la discussione sul Recovery Plan. Non c’è mai stata una forza politica che abbia mai avuto intenzione di bloccare questa imperdibile occasione di sviluppo. Anzi molti sono stati gli interventi da parte delle forze di maggioranza affinché il piano venisse migliorato e venissero potenziati gli investimenti in settori chiave per l’Italia. Il patto di legislatura rilanciato dal Premier Conte dovrà coinvolgere tutti i partiti di maggioranza e dovrà essere incentrato su come spendere al meglio le risorse del Recovery ma soprattutto dovrà gettare la base delle discussione sulle innumerevoli riforme di cui l’Italia ha necessità. Penso alla riforma del Titolo V, alla riforma della giustizia, alla riforma del fisco, alla riforma del sistema sanitario. La volontà di Conte di voler rafforzare la maggioranza in una ottica di maggiore coesione e collaborazione (che è totalmente mancata negli ultimi mesi) va nella giusta direzione. Ora però è necessario dare un Governo autorevole alla Nazione. E l’autorevolezza del Governo si ottiene solo se all’interno di esso si concentra la politica. Quello che fin ad oggi è mancato.

Enzo Maraio

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply