martedì, 25 Giugno, 2019

L’epurator a Cinque stelle

0

Questo Freccero, passato da Berlusconeide alla Rai, dopo essere stato berlusconiano e aver votato in seguito per la lista di Ingroia e per il Pd, scopertosi amico dei Cinque stelle e dichiarando di averli votati nelle elezioni locali del 2005, divenuto anche per questo consigliere di Mammona a nome dei grillini, adesso é passato al nuovo ruolo di epurator. Sue vittime i comici Luca e Paolo, che da poco avevano iniziato un programma satirico su Rai due. La loro gag sul ministro Toninelli, tutta da vedere, con i due che si trasformano in tre e diventano con lo stesso volto i Trininelli, é stata giudicata irriverente proprio da chi in passato aveva bruscamente protestato per gli editti bulgari e per le censure a sue trasmissioni provocatorie. Se fosse vietato far satira a tutti i partiti per i quali il nostro ha votato e per i quali ha anche brillantemente lavorato allora la satira in Italia sarebbe vietata più o meno come in Ungheria del suo amico Orban. Ah no, che errore. Freccero é solo alleato di un partito che adora l’illiberale Orban. A meno che nei suoi precedenti non si trovi tra le altre anche una sua dichiarazione di voto a favore della Lega…

Condividi.

Riguardo l'Autore

Mauro Del Bue

Leave A Reply