martedì, 27 Ottobre, 2020

Luca Fantò
Irresponsabile fare campagna elettorale sull’apertura delle scuole

0

Non è possibile fare campagna elettorale sull’apertura o meno delle scuole.
Il numero dei contagi aumenta di giorno in giorno e creare polemiche sulla data della riapertura potrebbe impedire una valutazione serena da parte dei Ministeri competenti.
Intanto si pensi agli alunni, ai docenti che dovranno convivere in ambienti comunque ristretti, costretti, nel caso dei docenti, a muoversi di classe in classe aumentando la possibilità di essere contagiati e di contagiare.

 

Spaventa invece la contrarietà dell’Assessore all’Istruzione del Veneto Donazzan, attualmente in Fratelli d’Italia, all’uso delle mascherine da parte degli alunni durante le lezioni. Chissà cosa sarebbe accaduto nelle Regioni italiane se l’istruzione statale fosse già stata regionalizzata. Noi socialisti contiamo sulla responsabilità delle famiglie e degli alunni stessi affinchè si arginino tali, irragionevoli derive populiste .
La politica si concentri intanto su come risolvere, in maniera definitiva, i problemi cronici dell’Istruzione statale. Problemi creati dal susseguirsi negli ultimi trent’anni di governi troppo impegnati a sommergere di adempimenti burocratici i docenti, a risparmiare sul personale tagliando decine di migliaia di posti o, nel caso di governi di centrosinistra, a non peggiorare la situazione e mai a migliorala.
Stabilizzazione del personale scolastico, scarsità di finanziamenti, eccessiva burocratizzazione, scarsa valorizzazione economica, scarso equilibrio tra responsabilità e salari, riorganizzazione degli orari. Problemi risolti solo in parte e temporaneamente con i soldi che dovrebbero arrivare dall’Europa. Problemi da risolvere definitivamente se vogliamo che tutti i nostri giovani abbiano pari opportunità e siano in grado di costruire e vivere in una società migliore.

 

Luca Fantò
Referente PSI scuola, università e ricerca

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply