martedì, 22 Ottobre, 2019

M5Stelle senza più quella polare!

0

Polaris è un sistema solare triplo (come Grillo-Casaleggio-Di Maio) la più luminosa dell’Orsa minore. L’analogia con il M5stelle e la vicenda ultima del salvacondotto per Salvini scelto dai grillini attraverso la piattaforma Rousseaux rivela chiaramente che la stella polare ne esce appannata in tutte e tre i suoi maggiori componenti. La stella polare di tante scelte grilline era il netto rifiuto del criterio assolutorio del “Il fine giustifica i mezzi”travolto da un giustificazione formale quella dell’interesse nazionale in gioco nonché a posteriori dalla asserita e finora indimostrata collegialità della scelta nella vicenda dell’affare della nave Diciotti.

Rispetto alle prime affermazioni di disponibilità a farsi giudicare da parte di Salvini mettendo le mani avanti che la decisione politica e parlamentare non poteva essere scambiata con delle contropartite e meno di tutto con riflessi sulla continuità del Governo, la marcia indietro è stata costante fino alla dichiarazione congiunta di collegialità di Conte, Di Maio e Toninelli, come dire ai giudici ed ai parlamentari della maggioranza: la posta in gioco è il Governo del Paese, datevi una regolata! A meno che non ci siano attendibili prove e relative documentazioni di una reale collegialità delle scelte possibile che un serio confronto non abbia avuto nessuna eco sulla stampa?

Fino a Prova contraria la sostanza è che Salvini ha avuto (se sarà dimostrato) o s’è preso una delega in bianco, prima durante e dopo la vicenda e la frenesia dichiaratoria ad horas con ogni mezzo disponibile, non si presta a confermare una qualche forma di collegialità se non nella forma del silenzio-assenzo. Ed è qui che avrebbe potuto cascare l’asino perché fermo restando un evidente interesse nazionale a smuovere la solidarietà europea verso l’Italia la più esposta al fenomeno migratorio, i mezzi scelti per raggiungere lo scopo configgevano con norme nazionali ed internazionali ed è su questo specifico punto che la magistratura chiedeva di indagare.

Decisamente, persa la stella polare del rifiuto del criterio “Il fine giustifica i mezzi” il M5stelle è caduto in una grave crisi di credibilità e, come lasciano presagire i sondaggi, ne uscirà gravemente penalizzato.

Roca

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply