venerdì, 4 Dicembre, 2020

Matera
Per i socialisti è partita “l’onda lunga” della politica lucana

0

La federazione provinciale del partito socialista esprime la propria soddisfazione per l’elezione di Domenico Bennardi a Sindaco della città di Matera, cui vanno i migliori auguri.
Un risultato , prosegue la nota a firma del segretario provinciale Gianluca Palazzo e cittadino Raffaele Tantone, che premia il lavoro di rinnovamento iniziato già all’indomani delle elezioni politiche del 2018.

I dirigenti provinciali esprimono grande soddisfazione per l’elezione del compagno Giuseppe Esposito a Sindaco di San Giorgio Lucano , oltre che per l’ingresso in consiglio dello storico dirigente socialista Franco Agresta.
L’elezione dei compagni Gianfranco De Palo e Biagio Iosca a Matera rappresenta un risultato importante, che offre l’opportunità di allargare l’area riformista in un momento in cui la città ha di fronte grandi sfide socio economiche.

 

Del pari significativa è pure l’elezione del compagno Piero Pierro a consigliere della città di Montalbano Jonico ed il buon risultato conseguito a Salandra dal compagno Silvio Iacovino..
Questi rappresentano segnali evidenti di una ripresa e di un rafforzamento del partito sul piano provinciale e regionale, in vista delle prossime amministrative i socialisti continueranno a lavorare per un nuovo centro sinistra largo ed inclusivo, con l’obiettivo di costruire ponti e legami umani e culturali con i partiti ed i movimenti, che non hanno paura di rinnovarsi e che accettano di confrontarsi sui programmi laicamente e su base paritetica.

 

In conclusione risulta evidente come da Matera sia partita un’inversione di tendenza nella politica regionale lucana, “un’onda lunga” che passando per le amministrative arriverà fino alle prossime regionali con una grande carica di entusiasmo e determinazione, come socialisti faremo di tutto per alimentarla con le idee, la passione ed il buongoverno.

 

Raffaele Tantone
Segretario Psi Matera
Gianluca Palazzo
Segretario Provinciale PSi
Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply