martedì, 22 Ottobre, 2019

Napoli. Al via le Universiadi estive. Governo assente

0

Oggi, a Napoli prende il via la 30esima edizione delle Universiadi estive, i giochi olimpici dedicati agli studenti universitari di tutto il mondo, in programma dal 3 al 13 luglio 2019.
In Campania sono attesi oltre 8mila partecipanti, provenienti da 118 Paesi diversi per contendersi le 220 medaglie in palio nelle 18 discipline sportive previste. Oltre a Napoli si gareggerà in altri 33 comuni campani; 58 in tutto gli impianti sportivi costruiti o rimessi a nuovo in vista dei giochi universitari.

Come ha spiegato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: “Una sfida non facile, ma neppure impossibile. Se Dio vuole siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo. Per noi significa una grande promozione di Napoli e della Campania nel mondo, una valorizzazione di questo patrimonio immenso che abbiamo nelle mani. Un evento che parla di pace e amicizia fra i popoli e, soprattutto, avendo realizzato decine d’impianti sportivi, la possibilità di far crescere un movimento sportivo tra i giovani della Campania per sottrarli all’abbandono nei grandi quartieri della paura e per trasmettere ai giovani valori positivi di lealtà e rispetto reciproco”.

Secondo il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, lealtà e rispetto sarebbero mancati. L’ex magistrato ha parlato di metodi da “imitatori di Ceausescu”, dopo il mancato invito a rappresentare la città alla conferenza stampa d’apertura dell’evento.
Il primo cittadino di Napoli ha detto: “È una grave violazione dei rapporti di correttezza diplomatica e istituzionale, ma non vogliamo che quest’evento così importante per la città venga avvelenato o sporcato da scorrettezze istituzionali e diplomatiche che sono uno sgarbo alla città di Napoli che sta ospitando migliaia di atleti, collaboratori e turisti, caricandosi anche dei disagi. Adesso godiamoci quest’evento, la città di Napoli ha dimostrato di farsi trovare pronta, con il lavoro straordinario, anche in termini d’impegno di risorse umane, di tutte le articolazioni del Comune e delle altre forze istituzionali che incidono in città, quindi da questo punto di vista abbiamo già raggiunto l’obiettivo”.

Polemiche a parte, per i 10 giorni dei giochi la Campania sarà meta di almeno 25mila appassionati e turisti. Atleti e delegazioni, invece, saranno ospitati nel villaggio “flottante” a bordo di due navi da crociera della Msc. L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti ed anzi ritenuta, nella sua versione estiva (Summer Universiade), equivalente se non superiore alle Olimpiadi invernali questo evento nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Il termine “Universiade” infatti, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità.

L’Universiade, nella sua forma moderna ed attuale, con cadenza biennale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione a Torino nel 1959. Grazie al sostegno del Governo nazionale, che ha accompagnato la candidatura, e alla collaborazione con le Università italiane e campane, il CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), la Regione Campania ha ottenuto per la città di Napoli, lo scorso 5 marzo 2016 (quando c’era un governo di centrosinistra), la designazione da parte della FISU a ospitare l’edizione estiva dell’Universiade iniziata oggi e che si concluderà il 14 Luglio 2019.

Napoli, sede delle Universiadi estive del 2019, è la terza città italiana per dimensioni demografiche ed è conosciuta nel mondo per la sua storia e per le ricchezze culturali, storiche e naturalistiche del territorio che la circonda. Napoli, e la Campania in generale, vantano inoltre una grande tradizione sportiva che ha dato vita negli anni a molte eccellenze in numerose discipline e che permea ormai la cultura e la vita quotidiana dei suoi cittadini.

Salvatore Rondello

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply