lunedì, 26 Ottobre, 2020

Perez de Cuellar, scomparso l’ex segretario dell’Onu

0

È morto l’ex segretario generale dell’Onu, Javier Perez de Cuellar. Lo ha annunciato il figlio da una radio peruviana. Perez de Cuellar nacque il 19 gennaio 1920 a Lima, in Perù. Si laureò in Giurisprudenza e nel 1944 iniziò una brillante carriera diplomatica diventando Ambasciatore nel 1962. Nel 1969 fu il primo ambasciatore peruviano nell’Unione Sovietica e nel 1973 fu delegato al Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Divenne il quinto Segretario Generale delle Nazioni Unite e restò in carica dal 1982 al 1991.
Il governo peruviano lo inviò come ambasciatore in Svizzera, Unione sovietica, Polonia, Venezuela e Francia. Fu anche rappresentante permanente del Perù alle Nazioni Unite fra il 1971 ed il 1975. Questo incarico lo mise in luce al punto che fu nominato sottosegretario nel Palazzo di Vetro nel 1979, assumendo quindi la segreteria generale dell’organizzazione dal 1 gennaio 1982.
Venne rieletto nel 1986. Il successo lo ottenne anche grazie alla sua mediazione nel conflitto tra Iran e Iraq nel 1988. Ancor prima, nel 1975, era stato inviato a Cipro per trovare un compromesso fra le comunità turca e greco-cipriota.  Inoltre contribuì al raggiungimento di altri diversi accordi di pace in America Latina, Africa, Asia e Medio Oriente.
Fino a oggi il diplomatico peruviano è stato l’unico cittadino americano a ricoprire la massima carica delle Nazioni Unite. Una volta tornato in patria tentò la scalata alla presidenza nelle elezioni generali del 1995, ma fu sconfitto in una votazione in cui il presidente uscente Alberto Fujimori fu riconfermato. Nel 2000 il presidente Valentín Paniagua lo chiamò a presiedere il Consiglio dei ministri peruviano di transizione e il ministero degli Esteri, carica che accettò e ricoprì fino al luglio 2001.

Antonio Guterres, l’attuale segretario generale dell’Onu, “profondamente rattristato dalla notizia”, ha dichiarato: “Era un abile statista, un diplomatico impegnato e un’ispirazione personale che ha lasciato un segno profondo sulle Nazioni Unite e sul nostro mondo”.

Salvatore Rondello

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply