martedì, 11 Agosto, 2020

Prodi mescola le carte con FI e… tornano i monarchici

0

Sotto la coltre di posizioni stabilite e alleanze determinate, a smuovere la politica italiana ci pensano ancora i vecchi vessilli e i protagonisti del transatlantico prima dell’arrivo dei grillini.
Romano Prodi rimescola le carte e chiama in causa anche il suo vecchio avversario, Silvio Berlusconi, imbarazzando i dem che provano a minimizzare le aperture del Professore e facendo infuriare gli alleati di destra degli azzurri, FdI e Lega. L’unico leader di Centrosinistra ad aver battuto il Cavaliere sostiene, riferendosi a Berlusconi che “la vecchiaia porta saggezza” e quindi un ingresso di Forza Italia nel Governo non è più un tabù.
La notizia non fa che ringalluzzire i forzisti che in questi ultimi anni hanno visto i propri voti fagocitati proprio dagli alleati nel Centrodestra. Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, risponde con una battuta: “È come la folgorazione di San Paolo sulla via di Damasco”, dice. E aggiunge: “Su Berlusconi c’erano già state parole significative da parte di Bersani, di Bertinotti. Quello di Prodi è un atto di serietà, di coraggio politico. Un modo per rimettere insieme i tasselli della storia, forse un primo vagito di pacificazione politica. Qualcuno dirà che Prodi parla così perché punta al Quirinale, ma io non lo credo assolutamente”.
Mentre il leader della Lega sembra indispettito molto dall’apertura e parla anche a nome del suo alleato: “È una non notizia, Berlusconi non ha nessuna intenzione di entrare nel governo, l’ho sentito ieri”, dice il leader leghista. Poi aggiunge: “Capisco la disperazione di Prodi e del Pd, che ormai si sentono scivolare la poltrona da sotto le natiche, però il centrodestra è unito e compatto”.
E mentre i vecchi leader smuovono le acque della politica, rispuntano i monarchici. Il rampollo di casa Savoia, Emanuele Filiberto, annuncia la sua discesa nel campo della democrazia repubblicana italiana, “Realtà Italia” è il nome del Partito che presenterà in un tavolo webinair insieme all’imprenditore Brunello Cucinelli e lo chef Daniele Oldani.
“Se Realtà Italia, il nome della mia nuova associazione, sarà in futuro un movimento politico o se resterà un movimento di idee per l’Italia non lo so. Ma se deve finire in politica, che sia”, Emanuele Filiberto al Corriere “in tempo di crisi è l’ora di cogliere opportunità”, dice il Principe della casata che abbandonò Roma in mano ai tedeschi.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Scrivo al volo, penso con la mano sinistra, leggo da ogni angolazione, cerco connessioni

Leave A Reply