domenica, 12 Luglio, 2020

PSI Marghera
Porto Marghera fa ancora parlare di sé

0

Porto Marghera fa ancora parlare di sé e non bene, come capita troppo di sovente.
Illumina il cielo ed emergono le falle di un sistema che non funziona o funziona molto male, comprese le telefonate registrate dopo due ore e più dall’inizio dell’evento.
Dal sistema di allertamento, sia visivo che sonoro, alle risposte che ancora mancano, alle denunce sindacali, e ne vediamo tutti gli effetti, sino al silenzio politico sulle reali condizioni di proseguo delle attività industriali di un polo che fu fiore all’occhiello.

Al sindacato vorremmo ricordare che la giusta sintesi stava in “fermata, risanamento, riavvio” ma, forse, era un motto di altri tempi, quando non c’era lo “spezzatino” industriale.
Ora sembra quasi ci si ponga in attesa di qualcosa, lasciando che il tempo porti con sé il corpo del “fu petrolchimico”. Annessi e connessi, e magari, alle svelte!! L’assenza, da anni, di una vera regia politica su piani industriali fumosi tanto da essere sempre piú irraggiungibili, tanto vengono spostati avanti a ogni occasione, creano esattamente questo spaccato, mortificante. Uno scenario dipinto a piú mani, spesso appartenenti a fronti opposti.

Oggi, davanti all’ennesimo incidente che possiamo annoverare tra i rilevanti, se il primo pensiero corre ai lavoratori coinvolti, soprattutto a chi è stato colpito nell’evento, augurando una pronta guarigione e quindi alle loro famiglie per esprimere la nostra piena solidarietà, non possiamo dimenticare che gli impianti sorgono su un territorio abitato.
Inutile chiedere analisi e ricadute degli inquinanti sul territorio.

Riteniamo non più rinviabile una verifica puntuale a 360 gradi, sulla “salute” degli impianti e un continuo monitoraggio tra l’annuncio degli investimenti e la concretezza, pena l’obbligatorietà per la prosecuzione delle attività. La politica serve anche a questo. La tanto decantata “Marghera green”, diversamente rimarrà solo nella mente di alcuni, mentre si farà strada la speculazione, sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini.

 

Segreteria PSI Marghera e Zona Industriale

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply